Napoli, Ancelotti: “Primo anno di transizione, ma abbiamo fatto cose nuove”. E su James Rodriguez…

    Carlo Ancelotti compie 60 anni e per questo ha rilasciato una interessante intervista al Corriere dello Sport: le ultime su James Rodriguez

    15

    Carlo Ancelotti compie oggi 60 anni e festeggia il suo compleanno mentre è in vacanza. Ma ovviamente, oltre al relax, il tecnico di Reggiolo è impegnato nella programmazione della stagione 2019-2020 alla guida del Napoli. Per lui si tratterà del secondo anno alla guida dei campani, dopo aver chiuso al secondo posto la Serie A 2018-2019. E nel prossimo campionato si proverà a lottare più da vicino con la Juventus.

    Le parole di Ancelotti

    E in occasione del 60° compleanno, lo stesso Ancelotti ha rilasciato una interessante intervista al Corriere dello Sport, nella quale ha tracciato un bilancio della sua prima stagione al Napoli: “Quest’anno abbiamo fatto cose nuove, penso alla costruzione da dietro con tre o con due centrali. Il mio staff è giovane e mi tiene vivo e mi mantiene aggiornato. Fino a dicembre la squadra è andata benissimo, se non avessimo avuto il Liverpool nel girone di Champions saremmo passati tranquillamente. Alla ripresa qualcuno è calato e ci siamo ritrovati solo nella fase finale. Il primo anno è di transizione. Mio figlio Davide? È la voce critica, forse anche per via della confidenza. Lo ascolto, ascolto tutti e traggo le mie conclusioni”.

    Sulla scelta del 4-4-2: “È un sistema che permette di coprire meglio il campo e migliora in prevalenza l’aspetto difensivo. A livello offensivo abbiamo fatto il 3-1-5-1 altre volte il 2-3-4-1. Il 4-3-3? Ha poca densità offensiva centralmente, spesso il centravanti si trova in uno contro 2. Linea difensiva diversa da Sarri? Non è mancata la disponibilità dei calciatori al cambiamento. Non bisogna trascurare il fatto che sulla difesa ha pesato molto la lunga assenza di Albiol.

    Sarri alla Juventus? Il legame tra Sarri e i napoletani è stato molto forte, così come la sua adesione al progetto e alla napoletanità. È comprensibile che qualcuno lo viva male, ma Sarri è un professionista e a volte il mestiere ti porta a fare scelte che disorientano. Il tempo aggiusta tutto”.

    James Rodriguez al Napoli?

    Nel frattempo continuano a rincorrersi le voci di mercato. E tra i rumors più insistenti c’è quello riguardante James Rodriguez obiettivo reale per il Napoli. Lo assicura Carlo Alvino, volto di TvLuna, che su Twitter ha fatto il punto sulla trattativa per il colombiano classe ’91 del Real Madrid, tornano in Spagna dopo il prestito biennal al Bayern Monaco. “James Rodriguez è un reale obiettivo del Napoli. Si susseguono i contatti. L’ingaggio, allungato, rientra nei parametri. Il calciatore ha già detto sì, anche all’eventuale prestito. Al momento, secondo me, strada percorribile”.

    Le possibili cifre dell’affare sono queste. Il Real Madrid chiede circa 45 milioni di euro per il fantasista, che è legato ai blancos sino al 2021 a sei milioni e mezzo di euro a stagione. Dunque l’obiettivo è quello di trovare un’intesa con l’entourage del calciatore sulla base di cinque anni e spalmare l’ingaggio così oneroso.

    LE ULTIME NOTIZIE SUL NAPOLI