Juventus, Allegri: “Il Cagliari vorrà fare l’impresa storica. Spinazzola si è fatto male”

    E' già vigilia di campionato per la Juventus impegnata martedì sera alla Sardegna Arena sul campo del Cagliari: le parole di Allegri

    43

    Nemmeno il tempo di ‘metabolizzare’ il successo contro l’Empoli. La Juventus infatti e già pronta per tornare in campo e affrontare il Cagliari di Rolando Maran nel secondo anticipo della 30esima giornata di Serie A. Una sfida importante per avvicinarsi ulteriomente alla conquista dello Scudetto, ma anche per tenere alta la guardia in vista degli impegni di Champions League ormai imminenti. Nella conferenza stampa della vigilia, il tecnico Massimiliano Allegri ha parlato di tanti temi, compreso quello inerente le condizioni fisiche di Cristiano Ronaldo.

    Allegri sulle condizioni degli infortunati

    E Massimiliano Allegri, davanti ai microfoni dei cronisti presenti nella sala stampa della Continassa, ha parlato della situazione infortunati: “Ronaldo sta lavorando, speriamo di averlo con l’Ajax. E’ difficile, ma ci proviamo. Lui sta lavorando bene tutti i giorni e bisogna essere fiduciosi. Gli altri: Douglas Costa è in buona condizioni e dovrebbe essere a posto per l’Ajax. Khedira ha lavorato con la squadra e potrebbe, vediamo come sta mercoledì, esserci contro il Milan. Cuadrado sta lavorando bene quindi è imminente il rientro in squadre, si parla di 7 o 10 giorni.

    Dybala lo valuto oggi come sta con questo polpaccio, Mandzukic stamattina ha un po’ di febbre quindi vediamo se lo portiamo. E con chi si va a Cagliari, direte voi? Con quelli che abbiamo. Poi, Perin ha preso un colpo alla spalla, stamattina ha la visita, non verrà a Cagliari speriamo di averlo per l’Ajax e Spinazzola invece ieri ha avuto un problema all’altro ginocchio. Al momento non è disponibile e se tutto va bene non lo sarà per almeno 10 giorni. Barzagli poi sta lavorando.

    Allegri sulla formazione

    Allegri ha quindi fatto la conta di disponibili per Cagliari: “Dovremmo essere 13 e dei giovani dovrebbero venire Nicolussi, Mavididi e Kastanos. Tra l’altro sarà una partita dove troveremo un Cagliari che in casa ha fatto 24 punti su 33, ha subito solo 13 gol ed è in un buon momento di forma perché ha battuto, se non sbaglio, Inter e Fiorentina e domani vorrà fare un’impresa storica. Da tanti anni il Cagliari non batte la Juve in casa e noi dobbiamo andare laggiù e fare una partita tosta, di battaglia e portare via il risultato. Perché come vi dicevo prima di Empoli quella era importante, perché poi il Napoli ha vinto a Roma. Noi dobbiamo fare 12 punti in 9 partite perché il Napoli al momento può vincerle davvero tutte”.

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS