La Lazio per la decima volta nella sua storia conquista la finale di Coppa Italia, battendo per 1-0 al Giuseppe Meazza il Milan. A decidere contesa e qualificazione è stata una rete di Joaquin Correa al minuto 58′, mettendo ko i rossoneri di Gattuso. Partita deludente per quest’ultimi, in chiara difficoltà fisica e con poche idee.

LA CRONACA DELLA PARTITA – La prima semifinale di ritorno della Coppa Italia si gioca allo stadio Giuseppe Meazza tra il Milan di Gennaro Gattuso e la Lazio di Simone Inzaghi. Il Milan vuole centrare la finale di Coppa Italia, ma per farlo deve vincere questa sera al Meazza, dopo lo 0-0 della sfida di andata. Un periodo di forma fisica non esaltante per i rossoneri, ma adesso non si può sbagliare. Lo stesso discorso si può fare per la Lazio, non brillante in questa fase e con un ambiente un po’ in subbuglio. Ai biancocelesti può bastare anche un pareggio con gol per accedere alla finalissima, ma non sarà certo facile.

Sul fronte formazioni ufficiali, Gennaro Gattuso cambia e propone il modulo 3-4-3. Davanti a Reina, la difesa a tre è composta da Musacchio, Caldara e Romagnoli. A centrocampo Calabria, Kessié, Bakayoko e Laxalt, mentre nel tridente offensivo spazio per Suso, Piatek e Castillejo. Dall’altra parte Simone Inzaghi punta sul modulo 3-5-2. In porta spazio per Strakosha, con difesa a tre formata da Bastos, Acerbi e Luiz Felipe. A centrocampo linea a cinque con Romulo, Luis Alberto, Leiva, Milinkovic-Savic e Lulic, mentre in avanti ci sono Correa e Immobile.

Primo tempo, reti inviolate al Meazza

Il match inizia su ritmi bassi e compassati, con le due squadre che non danno spazi all’avversario. Nel primo quarto d’ora si assiste ad un match equilibrato e senza occasioni. La Lazio però perde Milinkovic-Savic per un problema alla caviglia sinistra, con Inzaghi che, al suo posto, fa entrare Parolo. Al 21’ ci sono delle proteste del Milan: presunta spinta di Bastos su Calabria in area di rigore sul traversone di Castillejo dalla sinistra, ma l’arbitro Mazzoleni lascia giocare. La Lazio ci prova due volte con Immobile e Correa, ma Reina fa buona guardia sulle conclusioni centrali dal limite.

La risposta del Milan arriva al 28’: azione con Suso a mettere in mezzo, la respinta corsa della difesa ospite trova pronto Calabria al limite, controllo orientato verso il centro e sinistro sul palo lontano che Strakosha è bravo a deviare in angolo. Al 40’ primo cambio anche nel Milan: Calabria accusa un problema al ginocchio sinistro, dopo una contusione, al suo posto entra Conti. Una buona chance per il Milan arriva al 43’, ma Suso dal limite dell’area schiaccia troppo la conclusione mettendo fuori. Ma è la Lazio ad avere nei minuti di recupero, tre quelli assegnati, due grandi occasioni. Prima al 47’ con Bastos, ma la sua girata col destro a botta sicura sugli sviluppi di una punizione termina a lato di un soffio. Poi al 48’ è invece Reina a salvare tutto sulla percussione di Correa chiusa col destro dell’argentino.

Secondo tempo, decide Correa

Il secondo tempo si apre con una Lazio ancora pericolosa, con un destro a giro di Leiva da fuori che Reina è attento a deviare in corner a due mani. Sul corner successivo, colpo di testa di Bastos a botta sicura ma palla a fil di palo con Reina immobile. Gattuso manda in campo Calhanoglu per Castillejo, ma al 58’ Lazio meritatamente in vantaggio: angolo per il Milan battuto basso da Suso, riparte il contropiede con Immobile che porta palla e poi serve Correa sul centro sinistra, l’argentino davanti a Reina non sbaglia con l’esterno destro. Il Milan a quel punto deve segnare due volte per andare in finale, così Gattuso al 65’ manda in campo Cutrone per Caldara.

Il Milan è però sulle gambe, condizione atletica approssimativa e Lazio che in contropiede sfiora più volte il raddoppio. Come al 76’ con Luis Alberto che colpisce troppo centralmente dal limite. Inzaghi manda in campo Caicedo per Correa, con l’ecuadoregno che al 78’ viene ammonito per simulazione lasciandosi andare sull’uscita di Reina. Ospiti sciuponi anche all’83’, quando Immobile spara alle stelle un destro a botta sicura sull’assist di Parolo. Nel finale Reina salva ancora su Immobile, col Milan in avanti in maniera disordinata. Finisce 1-0 per la Lazio.

LE ULTIME NOTIZIE SUL MILAN

LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO