Il Torino ha cominciato a porre le basi in vista della prossima stagione. I granata, infatti, hanno deciso di puntare su Marco Giampaolo per riscattarsi dopo un’annata deludente. Anche l’allenatore cerca il riscatto visto che la sua esperienza al Milan è durata poco più di due mesi prima dell’esonero. Con l’arrivo dell’ex tecnico del Milan cambierà molto probabilmenteanche il modo di giocare della squadra. Addio all’ormai famosa difesa a tre e questo inevitabilmente porterà ad un intervento importante sul mercato. Toro che punta su di lui anche per tornare a competere per un piazzamento europeo, come successo lo scorso anno, quando si qualificò ai preliminari di Europa League.

Il Torino ufficializza Giampaolo

Marco Giampaolo, allenatore Milan

La notizia era nell’aria già da qualche giorno ma ora ci sono i crismi dell’ufficialità. Marco Giampaolo è il nuovo allenatore del Torino. L’ex tecnico del Milan firma un contratto di due anni, fino a giugno 2022, e ha rescisso, dunque, il proprio accordo in essere con i rossoneri. Questo il comunicato diramato dai granata in queste ore:

Marco Giampaolo è il nuovo allenatore del Torino, con un accordo fino al 2022. Questo il comunicato del club granata: “Il Torino Football Club è lieto di annunciare di aver affidato la conduzione della Prima Squadra al signor Marco Giampaolo. Il tecnico ha firmato un contratto biennale.
Marco Giampaolo è nato a Bellinzona il 2 agosto 1967. Ex calciatore professionista, ha intrapreso la carriera da tecnico nel 2000, a Pescara, come vice allenatore. Nel corso degli anni ha maturato molteplici esperienze in Club di Serie A e B, sulle panchine di Cagliari, Siena, Catania, Cesena, Brescia, Empoli, Sampdoria e Milan. In carriera vanta in totale 277 partite in Serie A.
Il Presidente Urbano Cairo accoglie Marco Giampaolo e il suo staff con il più cordiale benvenuto. Buon lavoro e Sempre Forza Toro!”.

Le parole di Cairo

L’arrivo di Marco Giampaolo era stato già preannunciato dal presidente del Torino, Urbano Cairo, nei giorni scorsi, al termine di un summit tra le parti a Milano. Il patron granata aveva espresso tutta la propria soddisfazione per la scelta:

“Abbiamo preso un allenatore di qualità, Giampaolo insegna calcio. Siamo molto soddisfatti. Ora dobbiamo fare le cose con umiltà, in punta di piedi cercando di fare bene”.

Sul mercato: “Mercato? Vediamo. È un mercato molto particolare, ricomincerà velocemente il campionato, facciamo step by step e poi vediamo”.

Le ultime notizie sul Torino