Questa potrebbe essere una data cruciale per la ripartenza del campionato di Serie A. In queste ore, infatti, è arrivato l’ok da parte del Comitato tecnico scientifico al nuovo protocollo e, dunque, da domani partiranno gli allenamenti di gruppo. A questo punto manca solo la data ufficiale per il ritorno in campo, che sarà comunicata dal Governo. La Lega ha dato una prima indicazione per il 13 giugno, in modo che si possa avere la possibilità anche di portare a termine la coppa Italia. In caso contrario, possibile slittamento al 20 giugno. Per arrivare a questo passo, però, dovrà continuare a scendere la curva del contagio, così come avvenuto nelle ultime settimane.

Ipotesi play off e play out

Serie A, la data in cui si deciderà quando ripartire

Pallone calcio

In queste ore è arrivato l’ok da parte del Governo e da parte del Comitato tecnico scientifico per il via agli allenamenti di gruppo. Quelli individuali erano partiti dal 4 giugno e per questo ora le squadre potranno pensare a preparare la ripresa del campionato di Serie A. L’annuncio è arrivato dal Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ai microfoni di Rai 2:

“Mi sembra un’ottima notizia, finalmente gli allenamenti potranno riprendere. Sono state fatte valutazioni attente, la FIGC ha rivisto la prima proposta e questo ha aiutato. Ci sono chiarimenti su tempi di quarantena ed isolamento, si raccomanda il fatto che la necessità di tamponi non vada ad incidere sui cittadini e si evita l’autoisolamento iniziale in modo di consentire alle squadre di avviare l’attività pur non avendo i centri sportivi capaci di accogliere tutto il gruppo. Niente quarantena di squadra? E’ così, ci siamo potuti arrivare perché la situazione oggi ha consentito di rivedere le regole in modo migliorativo. E’ stato fatto per il paese, è giusto che anche il calcio possa riprendere in sicurezza. Entro il 28 maggio decideremo la data di ripartenza del campionato”.

La soddisfazione di Gravina

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha espresso la propria soddisfazione per il via libera agli allenamenti di gruppo dato alle squadre di Serie A. Queste le sue parole, riportate dall’Ansa:

“La validazione del protocollo sugli allenamenti collettivi è un passo determinante nel percorso di ripartenza del calcio in Italia. Ho espresso al ministro per lo sport, Vincenzo Spadafora, e al ministro della salute, Roberto Speranza, la mia soddisfazione e quella della federazione per la disponibilità al confronto e la fattiva collaborazione che hanno portato al raggiungimento di questo importante risultato”.

Le ultime notizie sulla Serie A