L’emergenza relativa al Coronavirus ha messo in ginocchio il mondo intero. A pagarne le conseguenze, ovviamente, anche il calcio, in questo momento fermo praticamente in tutto il mondo. La Serie A sta discutendo sulla ripresa o sulla sospensione definitiva, che comporterebbe una grave perdita economica. I club stanno discutendo da qualche giorno, ma la ripresa degli allenamenti non avverrà prima della metà di aprile. Questo, però, solo a patto che ci sia un netto miglioramento dei numeri.

Classifica Serie A

Serie A, mercato influenzato

A prescindere dalla ripresa della Serie A, l’emergenza Coronavirus influenzerà sicuramente le prossime sessioni di calciomercato. Probabile, infatti, che i prezzi caleranno e anche gli ingaggi potrebbero subire una netta flessione rispetto all’andamento degli ultimi anni. A parlarne è stato anche il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, come riporta Tuttosport:

“La priorità è combattere il virus e chiudere la stagione, non riuscirci sarebbe fatale per la situazione economica del calcio. Speriamo di giocarci lo Scudetto fino all’ultimo, anche se non si può ancora sapere quando si riprenderà. Solo dopo penseremo a come organizzare il mercato. L’unica cosa certa è che sarà più complicato. L’abbassamento generale dei prezzi è possibile, ma molto dipenderà anche da come concluderemo l’annata. Non mi intriga l’idea di una sessione sempre aperta fino all’inverno”.

La conferma di Marotta

L’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, ha confermato come la Serie A, così come il calcio in generale, subirà una flessione sul fronte mercato. Il calo dei prezzi potrebbe favorire gli scambi tra le società, in modo da cercare di sistemare il bilancio con qualche plusvalenza importante. Queste le parole del dirigente nerazzurro riportate da Tuttosport:

“Al di là delle date che sono ancora tutte da stabilire penso che sarà un mercato inevitabilmente più povero e nel quale potrebbero esserci dunque più scambi. Assisteremo a una generale diminuzione dei prezzi perché il problema è globale. Sarà importante poter sfruttare le risorse del vivaio”.

Tutte le proposte della Figc per concludere la Serie A