Non riserva grandissimi sorprese nei match giocati alle 15 la ventiquattresima giornata di Serie A. La Juventus, infatti, batte il Brescia e torna in testa alla classifica, in attesa di conoscere l’esito del big math tra Lazio e Inter, di scena questa sera allo stadio Olimpico. Male la Sampdoria, che crolla in casa contro la Fiorentina e ora rischia grosso avendo un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Il Parma, invece, torna al successo contro il Sassuolo e si rilancia nella lotta per un piazzamento europeo.

Serie A, Juventus in testa

La Juventus batte il Brescia all’Allianz Stadium 2-0 e torna in testa alla classifica, almeno momentaneamente, in attesa di Lazio-Inter. I bianconeri portano a casa i tre punti grazie alla punizione messa a segno da Paulo Dybala al 38′ e al gol di Cuadrado al 75′ e salgono a 57 punti. Tre le lunghezze di vantaggio sui nerazzurri, quattro sui biancocelesti. Sfida condizionata anche dall’espulsione di Aye, mandato negli spogliatoi per doppia ammonizione proprio per il fallo che ha portato al gol del fantasista argentino. Rondinelle decimate dalle tante assenze, visto che non c’erano Joronen, Torregrossa e Tonali. Dopo 10′, inoltre, ha alzato bandiera bianca anche il secondo portiere, Alfonso, sostituito dal giovane Andrenacci. Brescia che resta in piena zona retrocessione, al penultimo posto con 16 punti, a sette lunghezze dalla Sampdoria quartultima. Ora la corsa salvezza, dunque, si complica notevolmente dopo i successi di Genoa e Lecce di ieri.

Classifica Serie A

Gli altri due match di Serie A

Questi gli altri due match di Serie A giocati alle ore 15:

Sampdoria-Fiorentina 1-5: Crollo interno dei blucerchiati. La Fiorentina la chiude già nel primo tempo con l’autorete di Thorsby all’8′, la rete di Vlahovic su rigore al 18′ e di Chiesa, sempre su penalty al 40′. Nella ripresa sempre Vlahovic e Chiesa arrotondano il risultato al 57′ e al 75′. Gol della bandiera per la Samp di Gabbiadini al 90′. Padroni di casa che restano a 23 punti e ora hanno un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Respirano i viola, che salgono a 28 punti, a più sei sul Genoa terzultimo.

Sassuolo-Parma 0-1: Decide la sfida Gervinho, tornato in gruppo e subito decisivo al 25′. Ducali che salgono in piena zona Europa League, al sesto posto con 35 punti, alla pari con il Verona. Padroni di casa che, invece, restano a 29 punti, a più sette sulla zona retrocessione.

Le ultime notizie sulla Serie A

Risultati Serie A