Roma, Dzeko e la permanenza nella Capitale: un gesto di Florenzi ha sorpreso tutti

La Roma riparte dal centravanti bosniaco, che ha deciso di rinnovare il proprio contratto nonostante la corte serrata dell'Inter

Il suo futuro sembrava destinato ad essere all’Inter, in virtù di un accordo raggiunto qualche mese fa. Il colpo di scena, però, nel calciomercato è sempre dietro l’angolo. Per questo motivo Edin Dzeko ha deciso di restare alla Roma, rinnovando il proprio contratto per i prossimi tre anni, fino a giugno 2022, a quasi 8 milioni di euro a stagione, bonus compresi. Annuncio che ha mandato in visibilio la piazza, viste anche le prestazioni fornite dal centravanti bosniaco in precampionato. I nerazzurri, invece, vista sfumare la pista che portava a lui, hanno deciso di virare su Alexis Sanchez, che arriverà in prestito con diritto di riscatto dal Manchester United.

Roma, Schick sul mercato

La Roma riparte da Dzeko

La Roma punterà anche in questa stagione su Edin Dzeko. Il centravanti bosniaco sembrava destinato all’addio questa estate, visto il forte pressing dell’Inter. I nerazzurri, però, non hanno accontentato le richieste dei giallorossi, che per il suo cartellino chiedeva 20 milioni di euro più bonus. Con il passare dei giorni il giocatore ha valutato l’ipotesi di restare nella Capitale e settimana scorsa è arrivato l’annuncio inaspettato del suo rinnovo con i giallorossi. Dzeko, infatti, ha rinnovato per tre anni, fino a giugno 2022, a 6,5 milioni di euro più bonus. La stessa cifra che praticamente il club capitolino aveva stanziato per il suo sostituto. Le piste alternative, che portavano a Gonzalo Higuain e Mauro Icardi, però, sono naufragate a causa dei loro rifiuti di trasferirsi alla corte di Fonseca. Anche per questo Petrachi ha cercato e ottenuto il rinnovo e la conseguente permanenza del bosniaco, che sarà sicuramente l’arma in più nella corsa ad un piazzamento in Champions League.

Il gesto di Florenzi

Edin Dzeko ha rilasciato delle dichiarazioni importanti ai canali ufficiali della Roma, spiegando i motivi che l’hanno portato al rinnovo e alcuni retroscena relativi ai compagni di squadra:

Il rapporto con Roma: “Non è la prima volta che lo dico, mi sento così, la mia famiglia si sente così, soprattutto mia moglie, soprattutto i figli che sono nati qui a Roma. Ultimamente quando siamo stati in vacanza, mia figlia diceva “andiamo a casa a Roma”.

Il rapporto con i compagni e il retroscena: “Sono contento quando vedo che altri sono contenti che sono rimasto qui con i miei compagni di squadra. Non li voglio chiamare solo così’, ma amici, fratelli. Sono stati sempre lì a mettermi pressione, “tu non vai da nessuna parte, resti qui”. Ho un bellissimo rapporto con tutti, Pellegrini e Florenzi mi dicevano ogni giorno “alla fine tu rimani qui”, “se firmi ti do la fascia”. Mi ha detto dopo la firma “è tua”, io gli ho detto “sei il nostro capitano”.

Le ultime notizie sulla Roma