Il Napoli da quest’oggi in ritiro. Decisione presa dalla società partenopea dopo gli ultimi risultati negativi. Gli azzurri sono in serio affanno in campionato, come dimostra il settimo posto in classifica con 18 punti, a meno tre dal quarto posto e a quattro lunghezze dalla Roma terza. Nelle ultime tre partite sono arrivati due pareggi e una sconfitta, che hanno fatto perdere il contatto con le posizioni che contano. La squadra di Carlo Ancelotti, però, cercherà il riscatto già a partire dalla gara di domani. Azzurri che ospiteranno allo stadio San Paolo il Salisburgo per ipotecare la qualificazione agli ottavi di Champions League.

Dove vedere Napoli-Salisburgo in diretta tv e streaming

Napoli, la conferenza stampa di Ancelotti

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di Champions League che vedrà gli azzurri ospitare il Salisburgo al San Paolo. Questi tutti i temi trattati:

Squadra in ritiro: “La notizia del giorno è che domani abbiamo una gara importante che ci deve permettere di passare il girone di Champions, è un obiettivo per tutti noi e sappiamo quanto è difficile. Siamo concentrati su quello, sul cercare di fare una gara di alto livello. Tutto il resto sono dettagli, sui quali si può essere d’accordo o meno. Se me lo chiede, devo dire che non sono d’accordo con questa decisione presa dalla società, Noi dobbiamo accettarla”.

Cosa è mancato nelle ultime gare: “Abbiamo abbassato il nostro livello di intensità, soprattutto nella prima parte e non avevamo il controllo della partita. Credo che avendo maggiore intensità, abbiamo più possibilità di portare a casa il risultato”.

Messaggio ai tifosi del Napoli: “Domani è una gara fondamentale, al San Paolo abbiamo sbagliato solo la gara con il Cagliari. Mi aspetto lo stesso sostegno che ci hanno sempre dato quando abbiamo giocato a Napoli”.

Cambiare qualcosa rispetto a quanto fatto fino ad ora: “Sul mercato non cambio idea, penso che quelli che sono arrivati stanno facendo tutti bene. Non è un problema di singoli o di qualità, il problema è di mettere insieme tutta la qualità che hanno i nostri giocatori e trovare maggiore continuità. Ci sono stati momenti di gioco di altissimo livello, il problema è non avere questa discontinuità che stiamo pagando in campionato”.

Il prossimo avversario

Lozano, Salisburgo-Napoli

Il tecnico del Napoli si è soffermato sulle qualità del Salisburgo:

La gara con il Salisburgo: “L’intenzione è mantenere il piano tattico della gara di andata. So per certo che loro manterranno il solito atteggiamento, è una squadra che gioca con grande intensità e con grande propensione offensiva”.

Crollo dopo la gara di andata: “Non sono d’accordo che abbiamo fatto male nelle tre gare successive. Con la Roma si è fatto male, con la Spal credo che tutte le big impegnate in Champions abbiano fatto fatica in quel turno. Ci sono stati degli episodi arbitrali, siamo stati sfortunati colpendo tanti pali. Mi aspetto che questa tendenza possa cambiare”.

Sulla Champions League: “La Champions è una competizione molta più corta rispetto al campionato, se riusciamo a passare il turno con due turni di anticipo vorrà dire che abbiamo fatto qualcosa di ottimo. Poi dopo si vedrà, tante cose possono cambiare fino a febbraio. La Champions si decide sui piccoli dettagli”.

Le ultime notizie sul Napoli