Il Napoli sta terminando il proprio ritiro a Dimaro, con l’ultima amichevole giocata ieri contro la Cremonese e terminata 3-3. La squadra sta sperimentando tanto e domenica importanti indicazioni potrebbero arrivare dal test importante contro i campioni d’Europa del Liverpool. Azzurri che si stanno muovendo anche sul mercato con gli agenti di Pepé arrivati in queste ore proprio a Dimaro per intavolare una trattativa con gli azzurri. Questo in attesa di novità riguardanti anche gli altri due obiettivi dei partenopei, James Rodriguez e Mauro Icardi.

Napoli, la conferenza stampa di Ancelotti

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, ha parlato in conferenza stampa per fare il punto sul ritiro di Dimaro, che terminerà ufficialmente sabato. Queste le parole dell’allenatore:

Resoconto sul ritiro: “Benissimo. Le infrastrutture sono ottime. Non si capisce come il campo sia sempre perfetto, anche se ci alleniamo due volte al giorno. Abbiamo lavorato il giusto, non troppo. A oggi la squadra è molto stanca e c’è il rischio di fare figuracce, soprattutto se si provano cose nuove utili per il futuro. Abbiamo provato a pressare alti e non c’è venuto bene. Ma questa squadra deve pressare nella metà campo avversaria. L’abbiamo fatto male, ma l’importante sarà farlo bene dopo. Sono soddisfatto del ritiro, hanno lavorato tutti con continuità, a parte Karnezis che ha avuto un problema. La squadra pian piano prenderà forza fisica. Il carico poi sarà lasciato a parte, avremo partite importanti da giocare. Non avremo tempo e possibilità di recuperare, ma quando torneremo a Napoli avremo dieci giorni per lavorare ancora”.

Il giocatore che ha colpito di più: “Gaetano mi ha fatto un’ottima impressione. Manolas non va scoperto, è un grande centrale, molto rapido. Va abituato a muoversi con gli altri, ma fa parte del normale adattamento”.

Su Insigne: “Lo vedo bene, sereno, lavora. Lorenzo ha lo spirito giusto, sta facendo molto meglio. Che sia centro o centro-sinistra non cambia molto per me, adatteremo il sistema a quel modulo lì. Lui può essere decisivo tra le linee”.

Dove può arrivare il Napoli: “Questo Napoli può arrivare in alto, oltre i sogni non lo so. Io parlerei, più che di sogni, di grande motivazione. L’obiettivo di vincere è presente in tutte le componenti della società, ma è chiaro che non debba diventare una ossessione”.

Il mercato

Nicolas Pepe of Lille during the Ligue 1 match between Lille and Nice at Stade Pierre Mauroy on February 1, 2019 in Lille, France. (Photo by Aude Alcover/Icon Sport)

Il tecnico del Napoli ha commentato anche i rumors di mercato:

Incontrati gli agenti di Pepé: “Sì, l’ho incontrato perché era nel nostro hotel. L’ho salutato, come ho salutato gli altri agenti arrivati in questi giorni a Dimaro. L’altra settimana ne è arrivato uno importante, ma è normale che arrivino gli agenti perché il club è qui ed è importante valutare tutte le opzioni”.

C’è interesse: “Siamo interessati, è inevitabile nasconderlo. Ci sono trattative in corso, tutto può succedere”.

Napoli più forte: “Vedremo la rosa al completo, poi si valuterà. Allan, Ospina, Ounas, Fabian sono ancora fuori. A livello qualitativo la rosa sarà migliore, questa qualità servirà per ottenere risultati migliori”.

Su James: “Non c’è ottimismo o pessimismo, interessa al club. Vediamo cosa accade”.

Il ruolo di Pepé: “E’ un attaccante. Se è esterno? Sì, un attaccante esterno”.

L’acquisto di Elmas: “E’ un centrocampista moderno, è giovane ma ha giocato in tutte le posizioni. Anche come trequartista. Il calcio sta cambiando, si fa sempre più fatica a trovare lo specialista del ruolo. Oggi ai calciatori si chiedono cose diverse, perciò c’è una evoluzione. Elmas rappresenta il centrocampista moderno, come possono esserlo Fabian e Zielinski. Cioè calciatori in grado di giocare in qualsiasi posizione”.

Pepé come prima punta: “Noi cerchiamo un profilo che possa dare qualità tra le linee. Anche Milik è un calciatore che utilizziamo spesso da prima punta, ma bravo con i piedi e nella sponda del gioco. Il profilo è quello: cercare un calciatore bravo tra le linee”.

Le ultime notizie sul Napoli