La Juventus ha cominciato la propria rivoluzione in vista della prossima stagione. Tanti cambiamenti, cominciati qualche giorno fa con l’arrivo di Andrea Pirlo al posto di Maurizio Sarri. I bianconeri, però, cambieranno molto anche a livello di rosa. L’obiettivo è ringiovanire la squadra e cercare di abbassare il monte ingaggi. Il reparto che potrebbe subire maggiori cambiamenti è quello di centrocampo. Quest’oggi è stato ufficializzato il primo addio, quello di Blaise Matuidi. Il centrocampista francese ha rescisso il proprio contratto e si trasferirà all’Inter Miami, in MLS.

La Juventus ufficializza l’adido di Matuidi

La Juventus ha ufficializzato l’addio di Blaise Matuidi attraverso un comunicato diramato sui propri canali social:

“Con i nostri colori ha lottato in ogni singola partita, in pressione costante sugli avversari, strappando una marea di palloni e rilanciando l’azione. Ora, dopo tre stagioni, cinque titoli vinti (3 Scudetti, 1 Coppa Italia e 1 Supercoppa Italiana), Blaise Matuidi e la Juventus si salutano in seguito alla risoluzione consensuale del contratto. Campione del Mondo con la Francia a Russia 2018, il transalpino ha sempre avuto un DNA vincente: lo dimostra la sua carriera, fin da quando indossava la casacca del Paris Saint-Germain, l’ultima squadra nella quale ha militato prima del suo arrivo a Torino, avvenuto nell’estate del 2017, a 30 anni. “Charo”, diminutivo di “charognard”, avvoltoio in francese, dalla stagione del suo approdo alla Juventus (2017/18), nessun giocatore bianconero ha collezionato più presenze in Serie A di lui (98). Non solo: considerando tutte le competizioni, a partire dal 2017/18, solo Paulo Dybala (134) ha disputato più partite di Blaise (133) con la nostra maglia. Tutto questo, segnando 8 reti, fornendo 5 assist, intercettando 114 palloni e vincendo 210 contrasti, con una precisione nel passaggio dell’89%”.

De Ligt out 3 mesi

De Ligt, difensore Juventus

Juventus che in vista della prossima stagione deve fare i conti con la prima tegola proveniente dall’infermeria. In seguito ai diversi problemi accusati alla spalla nell’ultima annata, Matthijs De Ligt ha deciso di operarsi. Il centrale olandese si è sottoposto a intervento chirurgico di stabilizzazione della spalla destra, presso la clinica UPMC Salvator Mundi di Roma. L’intervento eseguito dal dottor Volker Mushal, coadiuvato dai dottori Bryson Lesniak e Fabrizio Margheritini, alla presenza del responsabile sanitario della Juventus Luca Stefanini, è perfettamente riuscito. I tempi di recupero sono di circa 3 mesi.

Le ultime notizie sulla Juventus