Uno dei giocatori che avrebbe potuto lasciare la Juventus la scorsa estate è sicuramente Paulo Dybala. Il fantasista argentino è stato ad un passo prima dal Manchester United, in uno scambio che avrebbe portato a Torino Lukaku, e poi dal Tottenham. Gli Spurs erano pronti a mettere sul piatto 100 milioni di euro. A far saltare in entrambi i casi l’affare è stata proprio la volontà della Joya di volersi giocare le proprie carte in bianconero. Una voglia di rivalsa dimostrata sul campo. Il rendimento, infatti, è stato sicuramente migliore di quello offerto lo scorso anno agli ordini di Allegri.

Juventus, la volontà di Dybala

gol Dybala, Juventus-Udinese

Agli ordini del tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, Paulo Dybala sembra essere tornato sui suoi livelli. Il fantasista argentino è stato spesso decisivo, giocando anche con maggiore continuità. 24 le presenze offerte in campionato, mettendo a segno sette reti e collezionando quattro assist, mentre in Champions League ha realizzato tre reti. Un rendimento che potrebbe alimentare nuovi rumors di mercato la prossima estate. La volontà della Joya sembra essere chiara e cioè di restare sempre a Torino. La Juve, dal suo canto, sta cercando di blindarlo con il rinnovo di contratto, tutt’altro che semplice comunque, Dybala ha un ingaggio da 7,5 milioni di euro a stagione e vorrebbe arrivare a sfiorare i 9-10 milioni. La voglia di restare in bianconero, comunque, potrebbe aiutare non poco per arrivare alla fumata bianca.

Dybala positivo al Covid-19

esultanza Paulo Dybala, Juventus-Milan

Nella giornata di ieri è arrivata la notizia della positività di Paulo Dybala al test del Coronavirus. Il fantasista argentino sta bene così come gli altri due giocatori della Juventus trovati positivi al Covid-19, cioè Daniele Rugani e Blaise Matuidi. Tutti e tre sono asintomatici e seguiranno il programma di quarantena. Sempre ieri era arrivata la notizia di un altro giocatore che ha lasciato l’Italia. Si tratta dell’esterno brasiliano, Douglas Costa, tornato in Brasile dalla famiglia, così come fatto in precedenza da Higuain, Pjanic e Khedira.

Le ultime notizie sulla Juventus