Uno dei nomi che potrebbe infiammare la prossima sessione di calciomercato è quello di Sandro Tonali. Il centrocampista del Brescia è stato sicuramente uno dei pochi a salvarsi in un’annata negativa, che vede le Rondinelle in fondo alla classifica e ad un passo dalla retrocessione. Le sue prestazioni non sono passate inosservate e hanno attirato l’attenzione di due top club, la Juventus e l’Inter. Già la scorsa estate non erano mancati interessamenti per il classe 2000. Il patron del Brescia, Massimo Cellino, però, aveva respinto qualunque offerta, rimandando ogni discorso a questa estate. Difficile pensare ad una permanenza del giocatore in caso di retrocessione.

La Juventus sfida l’Inter

Sandro Tonali - Brescia

La Juventus è pronta ad accendere un vero e proprio derby d’Italia con l’Inter per Sandro Tonali. Entrambe le squadre sono alla ricerca di un rinforzo in mezzo al campo che possa alzare il tasso tecnico. Il centrocampista del Brescia sembra rispondere proprio a queste esigenze. Nonostante la giovanissima età, il giocatore è sempre stato uno dei pochi a salvarsi, mostrando anche grande carattere. In molti lo hanno paragonato a Pirlo, ma Tonali è in grado di giocare anche nel ruolo di mezzala essendo molto bravo in fase di interdizione. In bianconero potrebbe sostituire Miralem Pjanic, che piace molto al Paris Saint Germain e con il quale si potrebbe intavolare uno scambio con Icardi. In nerazzurro, invece, potrebbe giocare al fianco di Marcelo Brozovic, che sembra intoccabile per Conte e Marotta.

La richiesta del Brescia

Il patron del Brescia, Massimo Cellino, la scorsa estate avrebbe già rifiutato proposte importanti, intorno ai 40 milioni di euro provenienti anche dai top club esteri. Le cose potrebbero cambiare tra qualche mese, soprattutto nel caso in cui il Brescia dovesse retrocedere in Serie B. Cosa non impossibile in questo momento essendo all’ultimo posto in classifica, a nove punti dal quartultimo posto che varrebbe la salvezza. Tonali, infatti, ormai ha dimostrato di poter giocare con continuità ad alti livelli ed è pronto al grande salto nel calcio che conta. Anche nelle peggiori giornate di questa stagione, infatti, è sempre stato uno dei migliori in campo al termine della partita. Sia l’Inter che la Juventus potrebbero mettere sul piatto 50 milioni di euro. Non è escluso l’inserimento di contropartite tecniche per abbassare l’esborso economico. A quel punto starà al centrocampista classe 2000 decidere la destinazione e il proprio futuro.

Le ultime notizie sulla Juventus

Le ultime notizie sull’Inter