Vigilia di campionato per la Juventus di Massimiliano Allegri, che domani affronterà il Frosinone nell’anticipo della ventiquattresima giornata di campionato, la quinta del girone di ritorno. I bianconeri vogliono portarsi almeno momentaneamente a più quattordici sul Napoli secondo, cercando l’allungo. In questo modo l’attenzione poi potrà essere rivolta esclusivamente alla Champions League. Mercoledì sera, infatti, la Juve sarà di scena al Wanda Metropolitano di Madrid, dove affronterà l’Atletico nell’andata degli ottavi di finale.

Il pronostico di Juventus-Frosinone

Juventus, la conferenza stampa di Allegri

Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Frosinone. Questi tutti i temi trattati:

Ronaldo e la partita contro il Frosinone: “Finora ha sempre giocato, perché non dovrebbe giocare? Per la Champions? Gli ossessionati della Champions siete voi non io, però si gioca tra una settimana praticamente. Noi dobbiamo pensare a battere il Frosinone, perché battendo il Frosinone avremo una partita in meno da ottenere in vista dell’obiettivo scudetto. E poi il Frosinone ha vinto tre partite in trasferta senza subire gol, non dimentichiamoci anche cosa accadde tre anni fa in questo stadio. Bisognerà fare partita seria, per preparare al meglio la partita di Champions, perché comunque sia una vittoria darebbe spinta altrimenti diventa tutto un casotto”.

Sulla BBC: “Barzagli non gioca da 70 giorni, ha recuperato bene, è pronto per una terza giovinezza ma ora è solo a disposizione. Bonucci gioca. Chiellini magari un tempo”.

Scelte a centrocampo: “Matuidi molto probabilmente starà fuori. Gli altri vediamo, di quattro ne giocheranno tre”.

Dybala gioca: “Ha numeri impressionanti da quando è arrivato alla Juve.C’è un’annata che magari lo vede segnare un po’ meno. Ma sono numeri importanti, è uno dei giocatori più bravi che ci sono in circolazione. Ha sempre fatto buone prestazioni. La mask? Sono all’antica e non ci capisco niente, mi divertono molto perché sono geniali, una cosa che è certa è che la squadra in questo momento sta bene fisicamente e i ragazzi sono molto concentrati per il finale di stagione. Da domani inizia una bella serie di partite”.

Su Ramsey: “Giudizio tecnico non ne ho, perché i giocatori vanno allenati. Di sicuro è un grande giocatore. Ma dei giocatori della prossima stagione ci sarà tempo per parlarne”.

Champions e futuro

Corsa Champions: “Dobbiamo pensare a noi stessi e a passare il turno contro una squadra tosta come l’Atletico Madrid. Il Real ha fatto una gara tosta contro un bell’Ajax, anche il Tottenham può ambire alla semifinale. Ci sono 7-8 squadre che hanno potenzialità di arrivare in semifinale”.

Il suo futuro: “Sicuro al 100% non c’è niente. Io ho un contratto con la Juventus, sto molto bene, sono al quinto anno e sono felice di questo. In questo momento io sono molto concentrato su quello che dobbiamo portare a casa, bisogna fare risultati e trofei. Campionato e Champions, per portarla a casa dobbiamo fare un passetto alla volta”.

L’utilità del Var: “Sono contento perché è utile. Ieri intanto il gol annullatto all’Ajax in condizioni normali non sarebbe stato annullato, nelle situazioni oggettive il Var è molto utile. Ma ripeto che nelle situazioni soggettive è sempre a discrezione dell’arbitro”.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA JUVENTUS