Italia, caccia ad Euro 2020: si riparte da Quagliarella al centro dell’attacco

    Gli azzurri esordiranno sabato sera contro la Finlandia alla Dacia Arena di Udine con il possibile impiego di Quagliarella al centro dell'attacco

    47

    L’Italia è pronta a tornare in campo dopo qualche mese di paura, dopo la fine della Nations League. Una competizione affrontata dagli azzurri più per sperimentare e introdurre nuovi giovani di prospettiva e di grande talento come Federico Chiesa e Nicolò Barella. Ed è proprio da loro che si ripartirà e su cui il commissario tecnico, Roberto Mancini, porrà la basi per conquistare la qualificazione ad Euro 2020. La prima partita è in programma sabato sera a Udine, alla Dacia Arena, contro la Finlandia. Sono rimasti a casa Belotti e Balotelli nonostante stiano attraversando un buon periodo di forma.

    Calendario qualificazioni Euro 2020

    Italia, Mancini su Belotti e Balotelli

    In conferenza stampa il commissario tecnico della Nazionale italiana, Roberto Mancini, ha parlato anche delle esclusioni di Balotelli e Belotti, soffermandosi su Kean. Queste le sue parole:

    Su Balotelli: “Mario non è ancora in condizioni ottimali per giocare in Nazionale. E’ migliorato a livello fisico rispetto a settembre, ma può migliorare ancora. Da lui mi aspetto tanto: inizia ad avere 29 anni, è nel momento della massima maturazione, e per la Nazionale deve dare il massimo”.

    La mancata convocazione di Belotti: “La bellezza della Nazionale è che ognuno può esprimere la sua opinione. Io faccio le mie scelte, Belotti è come gli altri che stavolta sono rimasti a casa: può fare molto meglio e tornare in Nazionale, come altri giocatori. E’ giovane, in campionato sta migliorando, sicuramente potrà tornare”.

    Kean rischia di essere come Balotelli: “No, perché Mario alla sua età faceva gol, e ha vinto tanto. La sua carriera finora stata ottima, ma poteva fare di più. Speriamo che Kean parta bene come Mario e continui benissimo: la Juve potrà aiutarlo, lì ti fanno diventare prima uomini che giocatori”.

    La probabile Italia

    L’Italia contro la Finlandia si schiererà con il 4-3-3. Al centro dell’attacco dovrebbe esserci il capocannoniere del campionato italiano, Fabio Quagliarella. Ai suoi lati agiranno Chiesa e Bernardeschi. In mezzo al campo tanta qualità con Jorginho in cabina di regia e con Verratti e Barella a giocare come mezzali. In difesa i terzini potrebbero essere Spinazzola, adattato a destra, e Biraghi, con Bonucci e Chiellini al centro della difesa. Tra i pali ci sarà Donnarumma.

    Italia (4-3-3): Donnarumma; Spinazzola, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Quagliarella, Bernardeschi.

    LE ULTIME NOTIZIE SULL’ITALIA