Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del derby di Milano contro l’Inter che chiuderà la ventitreesima giornata di campionato. Rossoneri che cercano continuità dopo essere tornati in lotta per un piazzamento europeo. Nell’ultimo turno, però, c’è stato un rallentamento visto il pareggio interno per 1-1 contro il Verona. Ha pesato l’assenza di Zlatan Ibrahimovic, a rischio anche per il derby essendosi allenato a parte per tutta la settimana.

Milan, conferenza stampa di Pioli

Questi tutti i temi trattati dal tecnico del Milan, Stefano Pioli, in conferenza stampa quest’oggi:

Differenze tra Inter e Milan: “Loro hanno fatto meglio di noi da inizio di campionato fino a dicembre, ora noi stiamo cercando di recuperare, speriamo di giocare bene questo derby”.

Come vincere: “Tutte le partite si preparano per vincere, e per farlo bisogna giocare meglio dell’avversario, sono gare che vanno vinte”.

La strategia: “La parte più bella è proprio la strategia per la partita, tenendo conto le caratteristiche dell’avversario. Vedremo se la nostra strategia domani sarà quella giusta”.

La posizione di Eriksen: “Non cambia le nostre posizioni, noi ci stiamo preparando molto per essere pericolosi e compatti”.

Inter favorita: “Io preparo la partita per vincerla, la squadra sta bene, poi non nascondiamo le difficoltà perchè i nostri avversari sono forti. Ma dobbiamo avere la convinzione e fiducia nei nostri mezzi”.

Differenze con Conte: “Lo conosco come collega ma non lo conosco in maniera specifica. Per un allenatore è importante entrare nella testa dei giocatori, ognuno lo fa con le sue caratteristiche. Non invidio Conte, sto bene qui”.

Perché il Milan può vincere: “Perché è una squadra forte e per noi è importante. Vorrebbe dire una crescita in autostima, in tutto”.

Vale più di tre punti: “Vale di più si, ma i punti sono gli stessi. Però la mia squadra ha già dimostrato coraggio, lo abbiamo fatto e reagito nel modo giusto. Ora dobbiamo dimostrare che siamo sempre più squadra”.

Le condizioni di Ibrahimovic

Ibrahimovic, attaccante Milan

Il tecnico del Milan si è soffermato molto anche sulle condizioni di Zlatan Ibrahimovic:

Le condizioni di Ibrahimovic: “Ha svolto un lavoro programmato e individualizzato, oggi fa allenamento con la squadra e se oggi supera questo step domani sarà a disposizione”.

Come cambia il Milan con o senza Ibra: “Affrontiamo una squadra che non perde da tempo, noi dobbiamo avere la faccia di Ibra domani, carica e determinata”.

Se è preoccupato per la sua assenza: “Abbiamo fatto tutto quello che c’era da fare per recuperarlo, il percorso è stato giusto manca l’allenamento completo con la squadra oggi”.

Le ultime notizie sul Milan