L’Inter sta cominciando a guardarsi intorno per capire come rinforzarsi al meglio in vista della prossima stagione. Uno dei reparti che ha subito maggiori modifiche quest’anno è stato sicuramente quello di centrocampo con l’arrivo di Stefano Sensi e Nicolò Barella a luglio e quello di Christian Eriksen a gennaio. La prossima estate, però, potrebbero esserci altri innesti in mezzo al campo, cercando anche opportunità di mercato interessati. Il club meneghino, infatti, dà sempre un’occhiata ai giocatori in scadenza di contratto, come testimoniano gli arrivi di De Vrij, Asamoah e Godin gli ultimi due anni.

L’Inter sfida la Juventus per Tonali

Nuova idea in mezzo al campo per l’Inter

L’Inter è sempre attenta ai giocatori in scadenza di contratto. Per questo motivo avrebbe messo gli occhi su un calciatore che potrebbe rinforzare il centrocampo. Si tratta di Romulo, in scadenza di contratto con il Brescia. Il classe 1987 piace molto al tecnico nerazzurro, Antonio Conte, per la sua duttilità, essendo in grado di giocare in tutti i ruoli di centrocampo e, all’occorrenza, anche come esterno. I due si sono sfiorati quando l’italobrasiliano si trasferì alla Juventus, nell’estate del 2014. Quella, però, fu l’anno dell’addio di Conte ai bianconeri, con l’allenatore che lasciò dopo due giorni di ritiro. I nerazzurri hanno cercato il centrocampista già a gennaio ma il Brescia, in piena lotta per non retrocedere, ha deciso di non privarsene.

L’ammissione di Romulo

Romulo-Badelj, Brescia-Fiorentina

Il centrocampista del Brescia, Romulo, ha svelato la possibile trattativa con l’Inter. Queste le sue parole, rilasciate ai microfoni di Nicolò Schira:

“A gennaio c’è stata una trattativa con l’Inter. Cercavano un centrocampista e sia Conte sia Marotta mi conoscevano bene: erano stati loro a volermi alla Juve nel 2014. Ti svelo un aneddoto: il mio più grande rimpianto è stato quello di non essere mai stato allenato da Antonio Conte, che ritengo il miglior allenatore al mondo. È bravissimo tatticamente e sa far rendere tutti i calciatori al meglio delle proprie possibilità, tirando fuori il massimo. Avevo scelto la Juve soprattutto per la sua presenza, poi dopo due giorni nel pre-campionato andò via”.

I contatti continuano: “Il mio agente Pastorello è in contatto con l’Inter e io sono in scadenza di contratto a giugno. Ho sfiorato due volte la possibilità di lavorare con Conte. Chissà che le nostre strade non possano incrociarsi di nuovo. In estate? Sono in scadenza col Brescia, non posso negare che mi piacerebbe tornare in un grande club e lavorare con Antonio Conte. Vedremo, come si dice in questi casi: mai dire mai”.

Le ultime notizie sull’Inter