Inter, Antonello svela: ‘Ecco qual è l’obiettivo minimo dei nerazzurri’

    L'amministratore delegato della società nerazzurra ha parlato dei progetti del club, dalle strutture da rinnovare fino agli obiettivi di squadra

    32

    La stagione dell’Inter è stata molto altalenante fino a questo momento. I nerazzurri sono terzi in classifica con 53 punti, a più due sul Milan e più sei sulla Roma quinta. Il club meneghino, però, è fuori da tutte le altre competizioni. Fuori alla fase a gironi della Champions League ed eliminato agli ottavi di Europa League e ai quarti di finale di coppa Italia. La squadra di Luciano Spalletti, dunque, ora non può più sbagliare. Qualificarsi nuovamente per la massima competizione europea, magari in maniera più semplice rispetto allo scorso anno, quando si qualificò all’ultima giornata, l’obiettivo minimo come dichiarato dall’amministratore delegato, Alessandro Antonello.

    Inter, le ultime sugli infortunati

    Inter, parla Antonello

    Ai microfoni di Sky Sport ha parlato l’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonello. Questi tutti i temi trattati:

    Strutture importanti: “Chiaramente la parte infrastrutturale, e quindi avere uno stadio di proprietà, negli ultimi anni ha agevolato la Juventus a poter investire molto di più sulla squadra. Quindi sarà nostro compito accelerare questi processi in modo tale da abbreviare questo gap nel più breve tempo possibile. A fine giugno ci trasferiremo nella nuova sede, in via della Liberazione, in un palazzo nuovo nel centro moderno di Milano. Questo proprio per dare questo segnale di slancio verso il futuro del club. Il secondo investimento infrastrutturale è ad Appiano, dove, appena conclusa la stagione, inizieremo i lavori per allargare le zone riservate ai giocatori. Quindi nuove stanze e un ammodernamento nella cosiddetta parte di albergo per i giocatori, perché riteniamo che un’infrastruttura all’altezza possa aiutare anche nel miglioramento delle performance dei giocatori. Non da ultimo vedremo se e come procedere anche in un progetto futuro relativamente al training center per il Settore giovanile perché abbiamo voglia di continuare ad investire nel settore strategico dove l’Inter ha sempre garantito risultati di eccellenza per il calcio italiano”.

    Obiettivo dell’Inter

    Antonello ha spiegato, sempre ai microfoni di Sky, quello che è l’obiettivo minimo dell’Inter in questa stagione, nonostante le tante polemiche:

    “Per la prima squadra, infine, come risultato minimo dobbiamo essere in Champions in maniera permanente. Poi, una volta che saremo ritornati a competere costantemente in questa competizione, dovremo crescere anno dopo anno per raggiungere successi sempre migliori”.

    Gap con la Juventus: “Oggi con la Juve c’è questo gap e lo si vede dai punti in classifica. Il nostro obiettivo è quello di percorrere il nostro progetto strategico nei prossimi anni e di colmare questo gap nel più breve tempo possibile, sia sul campo che fuori”.

    LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER