Si è appena conclusa l’ultima giornata della fase a gironi di Europa League. Due le squadre impegnate e con un bilancio a metà. La Roma pareggia in casa e passa ai sedicesimi, ma solo da seconda in classifica. I giallorossi non sfruttano il crollo interno del Borussia Monchengladbach, eliminato, e vengono superati dal Basaksehir in testa al girone. Male la Lazio, che perde in casa del Rennes e viene eliminata. I biancocelesti chiudono al terzo posto senza rimpianti visto che anche un successo non sarebbe bastato per passare il turno.

Europa League, passa la Roma

La Roma passa il turno di Europa League, qualificandosi ai sedicesimi. I giallorossi arrivano secondi nel girone con 9 punti, a più uno sul Borussia Monchengladbach e a meno uno dal Basaksehir, che batte i tedeschi in trasferta e chiude in testa. I capitolini, invece, impattano 2-2 contro il olfsberger in casa dopo essere stati in vantaggio due volte e sprecano la possibilità di vincere il girone, cosa che sarebbe stata importante in ottica sorteggio. La squadra di Fonseca passa in vantaggio con Perotti dopo 7′ ma al 10′ l’autorete di Florenzi rimette in parità la partita. Roma che, però, reagisce e trova il gol del vantaggio nuovamente al 19′ con Edin Dzeko. Giallorossi che non riescono a tenere il vantaggio e nella ripresa gli austriaci trovano il pari con Weissman.

Lazio eliminata

Immobile, Lazio

La Lazio non riesce nell’impresa e viene eliminata dall’Europa League. I biancocelesti arrivano terzi nel girone con 6 punti, a meno sei dal Cluj secondo. Sconfitta che non fa male, dunque, quella subita questa sera contro il Rennes per 2-0. Decide una doppietta di Gnagnon al 31′ e all’87’. Un successo, però, non avrebbe cambiato nulla visto che i rumeni hanno battuto in casa il Celtic, già primo nel girone con una giornata di anticipo. Ora la squadra di Inzaghi si concentrerà esclusivamente sul campionato, dove è terza in classifica, a cinque punti dal primo posto occupato dall’Inter.

Le ultime notizie sull’Europa League