Serata in chiaro scuro per le squadre italiane nell’andata dei sedicesimi di Europa League. La Roma ipoteca la qualificazione agli ottavi battendo il Braga in trasferta per 2-0. Discorso diverso per il Milan, che comunque ottiene un risultato favorevole in ottica del ritorno. I rossoneri, infatti, pareggiano 2-2 sul campo della Stella Rossa, anche se subiscono il pari pur essendo con un uomo in più. Crolla il Napoli, che perde 2-0 in casa del Granada e ora è vicino all’eliminazione. Le gare di ritorno si giocheranno tutte settimana prossima.

Europa League, la Roma ipoteca la qualificazione

espulsione Fonseca, Roma-Sassuolo

La Roma è ad un passo dagli ottavi di finale di Europa League. I giallorossi battono 2-0 il Braga in trasferta dominando la gara. La partita si mette subito in discesa, con la squadra di Fonseca che trova il vantaggio dopo soli 5′ con Edin Dzeko, al ritorno dal primo minuto dopo le polemiche delle scorse settimane. Il centravanti bosniaco brucia sul tempo la difesa avversaria, finalizzando un buon cross di Spinazzola. Nella ripresa i capitolini tengono bene il campo e nonostante qualche problema fisico a Ibanez e Cristante, nel finale trova il raddoppio. Lo sigla Borja Mayoral, entrato al posto di Dzeko. Lo spagnolo finalizza un’ottima combinazione tra Veretout, ancora il migliore in campo, e Mkhitaryan.

Pari Milan, Napoli ko

Questi i risultati delle altre italiane in Europa League:

Stella Rossa-Milan 2-2: Rossoneri in vantaggio al 42′ con un autogol di Pankov, propiziato da Castillejo. Nella ripresa arriva il pari di Kanga su fallo di Romagnoli ma al 61′ ospiti di nuovo in vantaggio con il rigore di Theo Hernandez. Nel finale arriva la beffa con il pari di Pavkov al 93′, nonostante i padroni di casa fossero in dieci dal 77′ per l’espulsione di Rodic.

Granada-Napoli 2-0: Azzurri mai in partita, che si decide già nel primo tempo, nell’arco di due minuti. Al 19′ Herrera porta in vantaggio gli spagnoli e al 21′ arriva anche il raddoppio di Kenedy con una rasoiata di sinistro su cui Meret forse può fare qualcosa in più.

Le ultime notizie sull’Europa League