Ancora una volta all’ultimo respiro e la Roma questa volta perde. Il Borussia Monchengladbach, dopo aver pareggiato all’andata al 95′, vince 2-1 in extremis con una rete di Thuram. Seconda beffa nel recupero dunque per la Roma che resta ferma a 5 punti nel girone. I giallorossi vengono scavalcati dall’Istanbul Basaksehir, vittorioso sul campo del Wolfsberger.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Il Borussia M’Gladbach arriva a questo match con solo un punto e reduce dal fortunoso pareggio dell’Olimpico al 95′. Non tanto per il fatto di aver segnato in extremis con Stindl, quanto per il rigore letteralmente ‘inventato’ dall’arbitro scozzese Collum per un inesistente fallo di mano attribuito a Smalling. Dal canto suo la Roma arriva in Germania con un obiettivo, ossia quello di ottenere un risultato positivo e mettere in discesa il discorso qualificazione affrontando poi Istanbul Basaksehir e Wolfsberger nelle ultime due giornate del Gruppo.

Sul fronte formazioni ufficiali, Marco Rose manda in campo i suoi col modulo 3-4-1-2 con Benes alle spalle di Thuram e Stindl. Mentre risponde Paulo Fonseca col solito 4-2-3-1 che vede Pau Lopez tra i pali, davanti a lui il quartetto difensivo con Santon, Fazio, Smalling e Kolarov. A centrocampo Mancini e Veretout con Zaniolo, Pastore e Kluivert trequartisti a sostegno di Dzeko.


Primo tempo, autogol di Fazio e Roma sotto   


Pastore durante Borussia M'Gladbach-Roma

Il primo tempo vede grandi ritmi e due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 13’ Stindl ci prova da fuori con un destro che si perde largo. Ci prova anche Zakaria con una gran botta e pallone che si perde sul fondo di pochissimo sopra la traversa. Al 27’ problema muscolare per Jantschke col difensore del Borussia Monchengladbach che accusa dolore al flessore della gamba destra. Rose è costretto al cambio inserendo Hofmann e facendo scalare Zakaria nei tre di difesa.

Alla mezz’ora la Roma crea la prima occasione del match: tutto merito di Pastore che si accende all’interno dell’area di rigore andando via a tre avversari e calcia in porta trovando la risposta di Sommer. Tuttavia il match si sblocca al 34’ ed è il Gladbach a passare in vantaggio: grande accelerazione sulla sinistra di Thuram, il suo cross basso verso il centro viene deviato in scivolata da Fazio alle spalle di Pau Lopez. I giallorossi dunque chiudono sotto di un gol la prima frazione.


Secondo tempo, finisce 2-1


Mancini durante Borussia M'Gladbach-Roma

Il secondo tempo si apre senza cambi e con una buona occasione per Stindl che non centra la porta da ottima posizione. Col passare dei minuti però la Roma prende campo e inizia a schiacciare i tedeschi nella propria metà campo. E al 57’ Sommer salva tutto con un grande intervento sul destro a giro di Pastore dal limite. Poco dopo Fonseca manda in campo Diawara per Mancini e al 65’ arriva il meritato 1-1: Kolarov si incarica di un calcio di punizione da sinistra, il suo è un cross perfetto per Fazio che elude la marcatura di Zakaria e supera Sommer. Dunque fa tutto l’argentino sino a qui.

Nel finale di match la Roma ha spazi per andare in contropiede e vincere la partita, anche perché Rose inserisce Plea per Neuhaus. Fonseca manda in campo Under per Zaniolo e Perotti per Pastore a caccia di una ripartenza vincente. Tuttavia al 95’ è il Borussia a trovare la rete del 2-1: pallone messo in mezzo da Zakaria, sponda aerea e Thuram di testa mette dentro. Non c’è più tempo, la Roma va ko.


INFO EUROPA LEAGUE 2019-2020

DATE E CALENDARIO EUROPA LEAGUE 2019-2020

CALENDARIO, DATE E ORARI FASE A GIRONI ROMA EUROPA LEAGUE