La stagione del Napoli è stata sicuramente negativa fino a questo momento. Gli azzurri rappresentano la grande delusione di questa prima parte della stagione e navigano a metà classifica, ben lontano dalle posizioni che contano. Proprio questo sta spingendo a fare delle valutazioni anche per quanto riguarda la prossima annata. Il club partenopeo, infatti, sarebbe orientato a compiere dei sacrifici in uscita, consapevole del fatto che un ciclo è finito. Per questo motivo ci sarà una vera e propria rivoluzione e, oltre agli addii quasi certi di Callejon e Mertens, in scadenza di contratto, ci sono altri tre big che potrebbero lasciare Napoli.

Il Napoli crolla con l’Inter

Napoli, Fabian Ruiz in uscita

Fabian Ruiz-Fernando Llorente, Lecce-Napoli

Il principale candidato a lasciare il Napoli la prossima estate sembra essere Fabian Ruiz. Il centrocampista spagnolo sembra irriconoscibile rispetto a quanto mostrato lo scorso anno e al giocatore che ha trascinato la Spagna la scorsa estate. Lunedì l’ennesima prova insufficiente, contro l’Inter, e l’uscita dal campo tra i fischi dello stadio San Paolo, che lo scorso anno lo aveva eletto come uno dei suoi beniamini. Arrivato dal Betis Siviglia per 30 milioni di euro, l’ammontare della clausola rescissoria, il futuro del classe 1996 potrebbe essere nuovamente in Spagna. Su di lui ci sono Real Madrid e Barcellona, che già la scorsa estate avrebbero provato a strapparlo al club di Aurelio De Laurentiis. La stagione deludente inciderà sulla sua valutazione ma gli azzurri, comunque, lo lasceranno partire solo per offerte superiori ai 60 milioni di euro.

Gli altri due addii

Oltre a Fabian Ruiz, ci sono altri due big che potrebbero lasciare il Napoli la prossima estate. Il primo è Kalidou Koulibaly, autore probabilmente della peggiore stagione da quando gioca all’ombra del Vesuvio. Sul centrale senegalese ci sono tutte le big europee ma anche in questo caso la sua valutazione sarà influenzata dall’annata disastrosa. Lo scorso anno, infatti, gli azzurri chiedevano più di 100 milioni di euro, cifra che difficilmente verrà proposta a giugno. Per questo motivo il classe 1991 potrebbe dire addio per proposte tra i 70 e gli 80 milioni di euro.

In odore di cessione, poi, ci sarebbe anche Lorenzo Insigne. Il capitano non sembra riuscire più ad esprimersi ai suoi livelli, probabilmente sentendo la pressione della maglia in maniera maggiore rispetto ai compagni. Anche in questo caso, però, il Napoli tratterà solo per proposte che partiranno dai 50-60 milioni di euro. Per lui sono arrivate sirene soprattutto dalla Premier League, in particolar modo da Manchester United, Liverpool e Tottenham.

Le ultime notizie sul Napoli