Week end molto importante quello che ha visto andare in scena la trentaduesima giornata di Premier League. Non sono mancati i colpi di scena come il successo in rimonta del Chelsea sul meno quotato Cardiff, che si trova in zona retrocessione. Partita avvincente anche all’Anfield Road tra Liverpool e Tottenham, con i Reds che si impongono 2-1 e restano in testa alla classifica. Subito dietro il Manchester City, a meno due ma con una partita in più da disputare. In zona Champions, oltre alla vittoria dei Blues e la sconfitta degli Spurs, c’è da attendere la gara dell’Arsenal, impegnato domani in casa contro il Newcastle. Vince ancora, invece, il Manchester United, 2-1 contro il Watford.

Liverpool in testa

Il Liverpool batte il Tottenham nel big match della trentaduesima giornata di Premier League e resta in testa alla classifica. I Reds passano in vantaggio nel primo tempo grazie ad una rete di Firmino dopo 18′. Nella ripresa gli Spurs reagiscono e trovano il pari con Lucas al 70′ ma nel finale un autogol di Alderweireld condanna gli uomini di Pochettino, che restano terzi con 61 punti ma vengono agganciati dal Manchester United, quarto. Occhio all’Arsenal, impegnato domani in casa contro il Newcastle. Ma anche il Chelsea sembra aver ripreso a correre.

Chelsea a ridosso della zona Champions

Il Chelsea dà qualche segnale di ripresa e dopo aver rischiato grosso riesce a portare a casa i tre punti dalla trasferta di Cardiff. I padroni di casa passano in vantaggio con Camarasa al primo minuto della ripresa, al 46′. Il tecnico dei Blues, Maurizio Sarri, poi, adopera tre cambi che cambiano il volto del match con gli ingressi di Hazard, Loftus-Cheek e Giroud per Pedro, Higuain e Jorginho. Arriva la svolta, con il pari di Azpiculeta all’84’ e il gol vittoria messo a segno da Loftus-Cheek al 91′.

Una vittoria scaccia crisi e che allontana i fantasmi dalla panchina e i rumors su un possibile esonero dell’ex allenatore del Napoli. Il Chelsea, infatti, grazie a questo successo sale a 60 punti, sempre sesto in classifica ma ad un solo punto dal Tottenham terzo. Si accende la bagarre per la zona Champions, dunque. I Blues, tra l’altro, sono in piena lotta per l’Europa League e vincendola potrebbero qualificarsi per la massima competizione europea attraverso una porta secondaria.

La classifica dopo 32 giornate

Liverpool 79, Manchester City 77, Tottenham 61, Manchester United 61, Arsenal 60, Chelsea 60, Wolverhampton 44, Leicester City 44, Watford 43, Everton 43, West Ham 42, Bournemouth 38, Crystal Palace 36, Newcastle 35, Brighton & Hove Albion 33, Burnley 33, Southampton 33, Cardiff City 28, Fulham 17, Huddersfield Town 14.

CALENDARIO PREMIER LEAGUE 2018-2019