Terza giornata di partite in quel di Wimbedon nel quale il tennis italiano ha dato ancora una volta risposte ampiamente positive. Il primo a chiudere il proprio match è stato Thomas Fabbiano, col tennista pugliese che ha bissato l’impresa dell’esordio dove aveva battuto il greco Stefanos Tsitsipas. Per tornare al match odierno, Fabbiano ha piegato la resistenza di Ivo Karlovic in 3 ore e 6 minuti di gioco, vincendo ancora una volta al quinto set.

Il 30enne di Grottaglie alla fine l’ha spuntata col punteggio di 6-3, 6-7, 6-3, 6-7, 6-4. Il match si è deciso di fatto nel nono gioco del quinto parziale, quando sul 4-4 e servizio, Fabbiano ha annullato con un grandissimo passante di rovescio una pericolosissima palla break per Karlovic. A seguire, col croato alla battuta, è arrivato l’allungo decisivo.

Gli altri risultati, Wawrinka fuori a sorpresa

Nelle altre sfide, dopo le sorprendenti uscite di scena di Alexander Zverev, e Dominic Thiem nel primo turno, un’altra testa di serie è ‘saltata’. Stiamo parlando di Stan Wawrinka, sconfitto in cinque set dall’americano Opelka. Una partita strana per certi versi, con lo svizzero andato avanti due set a uno, ma finendo per essere sconfitto 8-6 al quinto set.

Tra i match più belli di giornata, c’è da menzionare quello che ha visto affrontarsi Kyle Edmund e Fernando Verdasco. Il britannico domina i primi due parziali e va sul 6-4, 6-4, ma poi lo spagnolo reagisce sullo 0-3 del terzo set e inizia una clamorosa rimonta. Vinto il terzo al tiebreak, l’esperto tennista iberico si è poi imposto per 6-3, 6-4. Infine sfida molto bella anche quella tra l’altro spagnolo Feliciano Lopez e il russo Karen Khachanov. Quest’ultimo ha vinto in rimonta, dopo aver perso il primo parziale per 6-4. Da qui in poi Khachanov ha preso in mano il gioco andando a vincere per 6-4, 7-5, 6-4.

Eliminato Seppi, vince Pella al quinto

Per quanto riguarda l’altro impegno riguardante il tennis italiano, Andreas Seppi è stato piegato al quinto set nel match contro Guido Pella. Eppure l’altoatesino sembrava aver in mano la partita nel quarto parziale, quando era avanti anche due set a uno sul 4-6, 6-4, 6-4, 4-2. Ma qui qualcosa è andato storto e l’argentino ha risalito la china. Prima vincendo 7-5 il quarto parziale, poi dominando il quinto con un netto 6-1.

Negli altri match terminati per primi, Benoit Paire ha approfittato del ritiro di Kecmanovic, dopo aver vinto i primi due set, per andare al terzo turno. Vittoria in rimonta invece per il ceco Jiri Vesely, il quale ha superato in quattro parziali l’uruguagio Cuevas. Successo identico in quattro set per Daniil Medvedev contro l’australiano Popyrin.

DATE, CALENDARIO E TABELLONI WIMBLEDON 2019