Wimbledon 2019: la finale femminile sarà tra Halep e Serena Williams

In quel di Wimbledon si sono giocate le due semifinali del tabellone femminile: la Halep ha battuto Svitolina, Serena Williams la Strycova

51

In attesa delle due semifinali del tabellone maschile in programma venerdì pomeriggio, con l’attesissima sfida Nadal-Federer, a prendersi la scena del giovedì di Wimbledon è stato il tabellone femminile. Le due partite in programma sul campo centrale erano quelle Halep-Svitolina e Serena Williams-Strycova. E le due finaliste, Halep e Serena Williams, hanno vinto molto nettamente i rispettivi incontri.

Halep in due set sulla Svitolina

Dunque la prima a staccare un pass per la finalissima di sabato 13 luglio è stata Simona Halep. La numero 7 del mondo ha superato abbastanza nettamente Elina Svitolina. La rumena ha giocato ancora una volta un match in totale controllo, dando sempre la sensazione di poter vincere qualsiasi scambio. Un grande equilibrio durato due game nel primo set, i primi due andati agli archivi dopo ben 18 minuti di lotta. Dal 2-1 per la Halep in poi, per la Svitolina le cose sono andate sempre peggio, perdendo ancora il servizio per il 6-1 finale.

Nel secondo parziale la Svitlolina prova a rientrare nella partita, restando attaccata sino al 3-3. Ma nel settimo game arriva l’allungo di Halep a sfruttare la prima palla break del set. Un game che si rivela alla fine decisivo, perché la Svitolina perde ulteriormente fiducia, venendo brekkata anche nel nono e ultimo game per il 6-3 finale dopo 1 ora e 14 minuti di gioco.

Serena Willliams senza problemi

Una Halep che adesso si ritroverà di fronte Serena Williams. La tennista americana è tornata a giocare su grandissimi livelli, tornando dunque a fare la differenza, anche approfittando di un livello generale del tennis femminile non certo altissimo in queste ultime stagioni. Nella semifinale odierna nessuna chance per la ceca Barbora Strycova, col match in equilibrio per pochi minuti nel primo set. Dall’1-1 la Williams infila cinque game di fila, portandosi sul 6-1 in appena 28 minuti.

Il secondo set si apre con Strycova che parte bene, tornando a conservare il servizio dopo aver subito due break di fila. Ma anche qui la Williams resta in pressione e nel quinto gioco ottiene l’allungo decisivo, confermato poi al servizio per il 4-2. Strycova non riesce più a rientrare, perdendo lucidità e venendo ‘schiacciata’ con un altro pesante 6-2. Per S. Williams è la finale numero 11 raggiunta a Wimbledon, andando a caccia dell’ottavo Championships qui a Londra.

DATE, CALENDARIO E TABELLONI WIMBLEDON 2019