Occasioni sciupate, Dimitrov e il mal di schiena: Federer è fuori dagli US Open

Roger Federer, nella notte italiana, è stato eliminato nel match dei quarti di finale degli US Open 2019 dal bulgaro Grigor Dimitrov

Dopo il ritiro di Novak Djokovic e l’eliminazione di Stan Wawrinka contro Medvedev, arriva un’altra grande sorpresa agli US Open 2019. Roger Federer, nella notte italiana, è stato eliminato nel match dei quarti di finale dal bulgaro Grigor Dimitrov. Lo svizzero, condizionato anche da un problema alla schiena che lo ha costretto a chiamare l’intervento del fisioterapista, si è arreso in cinque set al bulgaro (3-6, 6-4, 3-6, 6-4, 6-2). Per quest’ultimo è il primo successo in carriera contro l’elevetico, sempre sconfitto nei sette precedenti.

Federer non cerca ‘scuse’

Un match in cui Federer ha avuto le sue chance per portarlo a casa, specie nel quarto set, sprecando diverse palle break. Ma alla fine un Dimitrov in serata di grazia, gli errori dello svizzero e le non perfette condizioni del numero 3 del mondo, hanno portato la sfida nelle mani del bulgaro. “Sono deluso, perché pensavo di giocare bene dopo un paio di partite sbagliate”, ha detto Federer in conferenza stampa, riferendosi ai primi due turni non particlarmente brillanti.

“Tutto sembrava a posto, ma bisgna accettare che le sconfitte facciano parte del gioco”, ha aggiunto lo svizzero, che ha accusato un problema alla schiena. “Ho sentito qualcosa nel pomeriggio, ma ero pronto a giocare. Stavo bene e ho cercato di fare del mio meglio. Ma questo è il momento di Grigor, non il momento di parlare del mio corpo”.

DOVE VEDERE IN DIRETTA TV E STREAMING BERRETTINI-MONFILS

Federer non ‘ridimensiona’ il programma nel 2019

E sempre in conferenza stampa, i giornalisti presenti hanno chiesto allo svizzero se avesse intenzione di ‘ridimensionare’ il programma di qui a fine anno, per preservare il proprio fisico: “Immagino che giocherò sicuramente Laver Cup, Shanghai, Basilea, forse Parigi e il Masters a Londra. Questo è il programma per ora. Non so se il team abbia altre idee o meno. Sono felice di prendermi un po’ di pausa ora, tornare ad allenarmni per bene, rivalutare tutto e ripartire.”

Alla domanda invece di poter ancora avere la possibilità di raggiungere il titolo numero 21 dello Slam in carriera, Federer ha risposto: “Non ho la sfera di cristallo. Non lo sapremo mai. Lo spero, ovviamente. Penso che sia stata comunque una stagione positiva. Deludente in questo preciso momento, però mi rialzerò e guarderò con fiducia al futuro”.

CALENDARIO E DATE US OPEN 2019