ATP Montecarlo: Nadal non brilla ma è semifinale. Impresa Fognini, va fuori invece Djokovic

L'Atp Montecarlo è arrivato a giocae i quarti di finale: Nadal passa senza impressionare, mentre Djokovic è fuori: in semifinale anche Lajovic e Fognini

77

Giornata dedicata ai quarti di finale dell’Atp Montecarlo, Masters 1000 il primo sulla terra rossa. Andando in ordine temporale, i primi a staccare un pass per le semifinali sono stati Lajovic (ko Sonego) e Medvedev (ko Djokovic). Infine a passare il turno sono stati Nadal contro Pella e Fognini contro Coric.

Novak Djokovic aveva già dato qualche segnale ‘preoccupante’ nella vittoria all’esordio contro Kolschreiber. E che il numero uno del mondo non sia brillante nel post Australian Open, lo ha confermato perdendo nei quarti di finale dell’ATP Montecarlo per mano di Daniil Medvedev. La sconfitta in tre set per 6-3, 4-6, 6-2 ne ha decretato l’eliminazione anzitempo dal primo Masters 1000 su terra rossa del 2019.

Djokovic commenta il ko con Medvedev

A fine match il serbo ha commentato: “Anche oggi ho avuto tanti alti e bassi. Sono riuscito a giocare anche abbastanza bene nel secondo set, ma sono ancora lontano dall’essere continuo. In questo momento per me, ma anche per altri giocatori, l’obiettivo è trovare la continuità di gioco sulla terra. Ho perso il servizio all’inizio del terzo set dopo aver avuto la possibilità di chiudere il game. Sulla terra le partite possono girare velocemente. Così è stato, lì ho perso quattro game di fila e non sono riuscito a recuperare”.

Nadal in semifinale, la n.14 a Montecarlo

Chi invece, pur non brillando, accede alle semifinali di Montecarlo è Rafael Nadal. Lo spagnolo non ha giocato di certo un buon match contro l’argentino Guido Pella, ma alla fine riesce a prevalere col punteggio di 7-6, 6-3. Una sfida in cui Nadal ha perso addirittura 4 volte il servizio al suo avversario, riuscendo a salvarsi e vincendo al tie break. Più agevole il secondo set, ma sempre costellato da tanti errori non forzati. Comunque sia, dopo ben 2 ore e 22 minuti di gioco Nadal ha centrato la sua semifinale numero 14 in quel di Montecarlo.

Sonego out, Fognini in semifinale

Sul fronte italiani, Lorenzo Sonego è stato il primo a scendere in campo. Il 23enne di Torino ha giocato un buon match, ma alla fine Dusan Lajovic ha fatto valere la maggiore esperienza nei momenti più importanti della partita. Il serbo si è imposto col punteggio di 6-4, 7-5.

Nell’ultimo quarto di finale invece, Fabio Fognini se la doveva vedere contro il croato Borna Coric. Un match a due facce, con Coric che parte forte e con un parzialone di 8-1 fa suo il primo set 6-1, andando sul 2-0 in avvio di secondo. A quel punto però l’azzurro inizia la sua repentina risalita, giocando un gran tennis e piazzanzo un controparziale di sei game a uno, per chiudere 6-3 e mandare tutto al terzo. Qui Fognini parte benissimo e ottiene subito il break per volare sul 2-0 prima e 3-1 poi. Nel quinto game il ligure mette in scena alcuni colpi davvero eccezionali, salendo anche 4-1 con un doppio break. Coric prova a reagire, ma non c’è nulla da fare col 6-2 finale al terzo match point.

CALENDARIO, DIRETTA TV E STREAMING ATP MONTECARLO