Napoli, la carica di Fabian Ruiz: ‘Vincere lo scudetto non è impossibile’

Il centrocampista spagnolo ha parlato della sua prima stagione con la maglia del Napoli e della lotta scudetto con la Juventus

Dove acquistare biglietti Napoli-PSG: prezzi e modalità acquisto | Champions League 6.11.2018

Uno dei grandi acquisti del Napoli l’estate scorsa è stato sicuramente Fabian Ruiz. Arrivato dal Betis per 25 milioni di euro, tra lo scetticismo generale, il centrocampista spagnolo è stato bravo a ritagliarsi uno spazio importante nello scacchiere di Carlo Ancelotti. Proprio l’allenatore degli azzurri lo aveva richiesto e lo ha utilizzato in più ruoli. Oltre a giocare in mezzo al campo, infatti, il classe 1996 è stato utilizzato anche sulla fascia sinistra. L’anno prossimo, dunque, il calciatore sarà una delle certezze dei partenopei.

Napoli, promosso Fabian Ruiz

Fabian Ruiz è sicuramente uno dei promossi a pieni voti nelle fila del Napoli in questa stagione. Il centrocampista spagnolo, infatti, pur non essendo stato un titolarissimo sin da inizio anno, ha disputato 27 partite, mettendo a segno cinque reti e collezionando quattro assist. Ai microfoni dei media spagnoli il giocatore azzurro ha fatto il resoconto della sua prima stagione all’ombra del Vesuvio:

“Purtroppo con il Napoli non abbiamo conquistato un trofeo quest’anno, ma sicuramente abbiamo lottato per tutto. E’ stata una buona stagione, personalmente è stato difficile cambiare Paese e lingua, ma la fiducia di mister e compagni mi ha aiutato. Speriamo che nella prossima stagione potremo vincere qualcosa”.

Lotta scudetto e Ancelotti

Fabian Ruiz ha parlato anche della lotta scudetto con la Juventus e del tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti:

Lotta scudetto: ” Vincere lo scudetto contro la Juventus non è impossibile, nel calcio nulla lo è e il Napoli già ci è andato molto vicino la scorsa stagione. La Juve ha grandi calciatore, ma non si sa mai cosa può accadere”.

Su Ancelotti: “Allenarsi con lui è bellissimo, per me è stato fondamentale nell’ambientamento. All’inizio avevo un po’ di difficoltà e lui si è totalmente fidato di me, di questo gli sono molto grado. Albiol? Anche lui mi ha aiutato a capire gli altri, soprattutto all’inizio”.

Le ultime notizie sul Napoli