Svolta clamorosa in casa Juventus, con Massimiliano Allegri che non sarà più il tecnico bianconero a partire dalla prossima stagione. L’allenatore chiude la sua esperienza dopo aver vinto cinque scudetti consecutivi e quattro coppe Italia, senza dimenticare le due finali di Champions League. I due incontri andati in scena in questi ultimi giorni, dunque, hanno visto emergere pareri discordanti.

La Juventus esonera Allegri

La Juventus ha deciso di esonerare Massimiliano Allegri per la prossima stagione. A comunicarlo è stato proprio la società bianconera che, inoltre, ha aggiunto che domani ci saranno maggiori spiegazioni in conferenza stampa. Conferenza che, oltre alla presenza dell’allenatore, vedrà presenziare anche il presidente, Andrea Agnelli. Questo il comunicato:

“Massimiliano Allegri non siederà sulla panchina della Juventus nella prossima stagione 2019/2020. L’allenatore e il Presidente, Andrea Agnelli, incontreranno insieme i media in occasione della conferenza stampa, che si terrà domani, sabato 18 maggio, alle ore 14 presso la sala conferenze dell’Allianz Stadium”.

Due piste per il dopo Allegri

Da quello che filtra, non è stata trovata una intesa sui programmi tra le parti. Dopo due giorni di incontri, è maturata la decisione finale. Il tecnico livornese e i vertici del club bianconero hanno idee diverse sul come ripartire il prossimo anno. Da un lato, l’ormai ex tecnico bianconero, aveva chiesto un profondo rinnovamento, con anche illustre cessioni, su tutte quella di Dybala. Dall’altro Pavel Nedved che, prima dell’ultima gara di campionato contro la Roma, aveva parlato di una Juventus difficilmente migliorabile. E adesso si pensa al futuro.

La Juventus sta infatti già lavorando per individuare il possibile sostituto di Massimiliano Allegri. C’è stata una brusca frenata per la pista che porta a Pep Guardiola, sia perché il Manchester City non vuole saperne di lasciare andare uno dei migliori allenatori in circolazione, sia per gli alti costi dell’operazione. L’ex allenatore del Barcellona, infatti, attualmente percepisce uno stipendio da 20 milioni di euro a stagione. In queste ore sta prendendo quota un altro nome. Si tratta dell’attuale commissario tecnico della Francia, Didier Deschamps. Quest’ultimo ha già allenato la Juventus nell’anno della Serie B, nel 2006-2007. A fine campionato, però, il tecnico disse addio e non ha mai nascosto il rammarico per una scelta definita avventata.

Le ultime notizie sulla Juventus