Il campionato di Serie A è destinato a fermarsi. Dopo le tante polemiche, prima per i rinvii di alcuni match della 26esima giornata e il ‘blocco’ quasi arrivato nella convulsa giornata di ieri, domenica 8 marzo, ora lo stop del calcio italiano per l’emergenza coronavirus è dietro l’angolo. Il botta e risposta tra il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e la Lega Calcio è stato duro, con un rinvio dei match paventato poco prima di Parma-SPAL e poi rientrato. Così, per domani martedì 10 marzo, è stato convocato un Consiglio Federale straordinario per prendere una decisione definitiva.

Consiglio Federale per lo stop dei campionati

Gravina, presidente FIGC

L’ufficialità dello stop, come sottolinea la Gazzetta dello Sport, arriverà nel Consiglio Federale straordinario in programma a Roma e sarà una pausa sino al 4 aprile, sfruttando anche la sosta dei campionati calendarizzata dal 23 marzo. In tutto questo il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina, si è schierato pubblicamente in queste ore al fianco di Damiano Tommasi, Presidente dell’Assocalciatori, oggetto di insulti e minacce vista la richiesta di fermare il campionato a causa dell’emergenza Coronavirus:

“Al di là delle posizioni di parte, per le quali auspico ci sia un confronto risolutivo nelle sedi istituzionali come il Consiglio Federale di martedì, esprimo la mia solidarietà personale e quella dell’intera Federcalcio per le ignobili minacce e per le volgari offese che sta ricevendo sui social il Presidente dell’AIC Damiano Tommasi”, le sue parole all’ANSA.

Serie A in pressing per rinviare l’Europeo 2020

logo Europei 2020

Uno stop dei campionati però porta a fare delle riflessioni più ad ampio raggio in questo senso. A questo riguardo proprio la Serie A starebbe facendo forte pressione su Aleksander Ceferin, presidente della UEFA, per far sì vengano presi provvedimenti anche per le competizioni europee. Nello specifico si chide che l’Europeo itinerante del 2020 venga posticipato di 15 giorni (o rinviato in autunno), facendo slittare le gare in programma per completare il campionato. Così tutti i club avrebbero tempo per fermarsi e ricalendare i propri impegni fino a giugno.

Solamente qualche giorno fa lo stesso Ceferin aveva parlato così, riguardo un possibile rinvio degli Europei 2020 (il calendario completo): “E’ una cosa seria ovviamente. Qualcosa che dobbiamo trattare prima di ogni altro problema. Sono ottimista, penso ancora che le cose saranno tenute sotto controllo prima dell’inizio degli Europei. Non sono preoccupato. Non siamo così in là da dover parlare di scenari concreti. Siamo calmi e fiduciosi, per ora è tutto sotto controllo.

Ridurre il numero di nazioni partecipanti o giocare a porte chiuse? Non voglio neanche pensarci perché al momento siamo sicuri che tutto andrà come da programma. Abbiamo già prenotato gli hotel, sarebbe un problema se non accadesse. Andare nel panico, urlare ogni giorno, minacciare, non vuol dire prendere la cosa seriamente. Farlo vuol dire presentare la situazione al pubblico in maniera corretta, ma allo stesso tempo restare calmi senza andare nel panico”.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A