Il calcio italiano non riesce proprio a stare lontano dalle polemiche. E gli arbitraggi arrivati nel weekend, con tutte le annesse ‘reazioni’ negative non hanno aiutato. Le decisioni di Michael Fabbri durante Juventus-Milan e quelle di Rosario Abisso in Lazio-Sassuolo, hanno fatto e stanno facendo discutere. E nemmeno a farlo apposta, quest’oggi è andato in scena in Lega Calcio un incontro, già programmato, tra arbitri e società di Serie A. In particolare il presidente dell’Aia Marcello Nicchi e il responsabile del Can A Nicola Rizzoli, hanno fornito a capitani, tecnici e dirigenti delle 20 squadre di A le statistiche arbitrali del campionato in corso.

Le parole di Rizzoli

Alla fine dell’incontro sono arrivate le dichiarazioni dei protagonisti. Particolare attenzione a quanto dichiarato da Nicola Rizzoli: “Non abbiamo niente da nascondere, vogliamo chiarezza. Gli arbitri hanno le idee molto chiare, non c’è confusione. Abbiamo spiegato perché sono state prese alcune decisioni e abbiamo ammesso alcuni errori umani, non della tecnologia. Il 90% degli errori che abbiamo individuato è per falli di mano e da rigore. Serve più professionalità, degli uomini e della tecnologia, per ridurre gli errori.

Stop a Fabbri? È una questione di serenità, ma deve restare all’interno della squadra. Il rigore alla Lazio? Il braccio è estremamente largo, e il corpo va nella direzione di intercettare il pallone. In questo caso conta meno che la sfera tocchi un’altra parte del corpo prima”.

Le dichiarazioni di Marotta e Giampaolo

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha parlato dopo la riunione in Lega con arbitri, allenatori e capitani: “È stato un incontro proficuo e collaborativo. Il calcio moderno ha bisogno della tecnologia: bisogna migliorare il protocollo soprattutto sui falli da rigori. Dobbiamo raggiungere la perfezione sui falli di mano e stiamo un po’ subendo le indicazioni da parte dell’IFAB, l’organismo che detta i regolamenti. Anche con il VAR è difficile arrivare a una conclusione definitiva. Dobbiamo perfezionare la VAR, il cammino è positivo nonostante gli errori. Sottolineo ancora che ci deve essere un dialogo più proficuo con l’IFAB”, le parole riprese da tuttomercatoweb.com.

Parola anche ai tecnici, con Marco Giampaolo della Sampdoria che ha dichiarato: “L’incontro è stato formativo come sempre, ci siamo confrontati e c’è la volontà di migliorare e spiegare le cose. Alcune decisioni che vengono prese sarebbe il caso di spiegarle anche al pubblico. Gli arbitri hanno le idee chiare e ci sono delle regole che devono essere rispettate e devono essere al di sopra di ogni sospetto”.

Info Serie A 2018-2019

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A