Serie A, 33ª giornata: tonfo Lazio col Chievo, vince il Torino. In coda successi per Spal e Bologna

    Tutti i risultati dei match della 33esima giornata di Serie A in programma con fischio d'inizio alle ore 15:00: Lazio e Samp ko, vince il Torino

    161

    Dopo il pareggio 1-1 nella sfida dell’ora di pranzo al Tardini tra Parma e Milan, la 33esima giornata di Serie A è proseguita alle ore 15:00 con sei partite in calendario: Lazio-Chievo, Genoa-Torino, Bologna-Sampdoria, Cagliari-Frosinone, Empoli-Spal e Udinese-Sassuolo.

    Lazio-Chievo 1-2

    Primo tempo equilibrato e non troppo spettacolare. La prima brutta notizia per la Lazio è l’infortunio di Radu al 16’, sostituito da Luiz Felipe. Il Chievo gioca una partita giudiziosa, ma la Lazio si complica la vita al 34’: Stepinski bracca in maniera irregolare da dietro Milinkovic-Savic, il serbo reagisce rifilando un calcio all’avversario. Nessun dubbio per Chiffi, cartellino rosso e il numero 21 viene espulso. Inzaghi a quel punto manda in campo Parolo per Patric, giocando col 4-3-2.

    Il secondo tempo si apre in maniera incredibile, col Chievo a segno due volte nei primi minuti. Prima a segno con Vignato al 49’ con un destro preciso e al 51’ con Hetemaj di testa che sfrutta l’errore di Marusic. Al 69’ la Lazio torna in partita, con Caicedo che al 69’ accorcia le distanza sull’assist di Correa.

    Genoa-Torino 0-1

    Il primo tempo di Genoa-Torino non regala grandi emozioni, con l’unico squillo al 35’: prodezza del portiere ospite Sirigu, che vola a deviare su Lerager, servito dal cross di Criscito. Una parata che vale come un gol per l’estremo difensore granata. Nel Genoa da registrare anche l’infortunio di Sturaro, con Rolon a prendere il suo posto. In avvio di secondo tempo, il Torino passa in vantaggio al 58’ con la rete dell’ex segnata da Ansaldi.

    Bologna-Sampdoria 3-0

    Al Dall’Ara il primo tempo vede il Bologna giocare meglio della Sampdoria, ma sprecare due grandi chance con Soriano. La prima arriva al 24’, con l’ex di turno mette clamorosamente a lato una respinta non brillante di Audero sul sinistro al limite di Orsolini. La seconda nel finale, mettendo fuori di testa lasciato colpevolmente solo al centro dell’area di rigore. Per i felsinei anche un gol annullato col VAR, per un pallone uscito sul fondo prima del cross di Kreijci. Sul proseguimento poi Dzemaili con un destro fantastico aveva battuto Audero, ma nulla da fare dopo il controllo dei replay.

    Nel secondo tempo il Bologna trova comunque il meritato vantaggio al 54’: Audero devia sulla traversa il piazzato di Pulgar, poi un’indecisione con Tonelli, che nel tentativo di proteggere l’uscita dell’estremo difensore dall’agguato di Sansone tocca per ultimo la sfera. La Sampdoria gioca in maniera molle e Pulgar su punizione fa anche 2-0, approfittando ancora di una traiettoria valutata male da Audero. E sempre quest’ultimo, in una giornata da horror, commette un altro clamoroso errore sul tentativo di Orsolini: 3-0 e match chiuso.

    Gli altri risultati

    Empoli-Spal 2-4: primo tempo frizzante con l’Empoli in vantaggio al 22’ con la deviazione sotto misura di Caputo. Ospiti che non demordono, con la Spal che ribalta il punteggio col rigore di Petagna al 38’ e il colpo di testa in tuffo di Floccari al 44’. Ad inizio ripresa il pareggio immediato per i toscani con Traoré per il 2-2, ma Petagna al 61’ riporta avanti la Spal per il prezioso 2-3.

    Cagliari-Frosinone 1-0: il Cagliari sblocca il risultato al 27’ col rigore di Joao Pedro, penalty assegnato per un fallo su Ionita. Finisce così alla Sardegna Arena, con i sardi in dieci per l’espulsione di Faragò.

    Udinese-Sassuolo 1-1: partita importantissima per i friulani, ma è il Sassuolo a portarsi in vantaggio al 31’: Berardi lavora un gran pallone per Sensi e sfrutta l’errore di Troost-Ekong, Sensi arriva a rimorchio, apre il mancino e beffa Musso sul palo opposto. L’Udinese comunque trova il pareggio nel finale di partita, esattamente all’80’ con l’autorete di Lirola.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A