Il Torino non riesce a risollevarsi e confeziona la sua seconda sconfitta consecutiva, dopo quella subita in casa contro il Lecce cadendo anche al Marassi di Genova contro la Sampdoria. Decide un gol di Manolo Gabbiadini a inizio secondo tempo, che permette ai blucerchiati di ottenere i primi 3 punti in classifica, scalando qualche posizione. I granata, invece, restano a quota 6 punti e adesso non possono più sbagliare. La squadra di Mazzarri chiuderà la quinta giornata contro il Milan in casa giovedì alle ore 21.

Torino, il commento di Mazzarri

Il tecnico del Torino, Walter Mazzarri, ha commentato la sconfitta subita questa sera contro la Sampdoria al Marassi di Genova, non esitando qualche polemica sull’arbitraggio. Queste le parole dell’allenatore toscano:

La partita di oggi: “Nei primi cinque, dieci minuti la Samp ci ha messo in apprensione poi abbiamo fatto noi la partita contro una squadra con valori tecnici importanti e che ha trovato la quadratura. Loro poi giocavano sui nostri errori e di ripartenza. Col Lecce abbiamo fatto una bruttissima partiti mentre oggi la squadra ha fatto molto bene. Ci è mancato di essere più bravi a superare i loro difensori che sono stati bravissimi”.

Il gol di Gabbiadini ed errori arbitrali: “Abbiamo visto Lyanco che si lamentava. Lyanco mentre rinviava da terra da dietro viene colpito con la punta. In quel caso lì gli è stato impedito di fare un gesto tecnico. Non è facile vederla, perchè si vede solo da un’angolazione. Io l’ho vista e l’hanno toccato. Poi c’è un fallo su Belotti che forse poteva avere un piede sulla linea. Comunque poteva essere calcio di punizione con espulsione. Lasciamo perdere i falli a centrocampo. Oggi era più giusto il pari e sarebbe stato un punto buono perchè la Sampdoria è una signora squadra. Noi abbiamo avuto anche una reazione dopo il Lecce”.

Nkoulou e altri singoli

Il tecnico del Torino ha parlato anche del possibile impiego di Nkoulou contro il Milan giovedì sera:

“Nkoulou ha fatto 23 giorni da solo e devo verificare domani se c’è mentalmente e fisicamente. Oggi mi sono piaciuti tutti e tre, sia Lyanco che Izzo e Bremer. Ogni tanto facciamo qualche ingenuità e se è la giornata storta paghi. E’ chiaro che se avessimo giocato al 60% di oggi con il Lecce non avremmo perso”.

Le prestazioni di Verdi e Laxalt: “Verdi è entrato bene. Ha fatto vedere cose belle e di qualità. Laxalt è partito bene, si è visto più Verdi perchè ha fatto più qualità”.

Le ultime notizie sul Torino