Samp-Roma, Ranieri: “Partita importante, Perotti non c’è. El Shaarawy recuperato”

    La Roma giocherà contro la Sampdoria, al Luigi Ferraris, il proprio match della 31esima giornata di Serie A: le parole di Ranieri

    13

    Il terzo anticipo della 31esima giornata di Serie A si gioca sabato sera allo stadio Luigi Ferraris tra Sampdoria e Roma. Un match importante per entrambel le squadre che, per continuare a sperare in un posto nell’Europa della prossima stagione, non hanno alternative alla vittoria. Un pari servirebbe a poco e dunque ci si aspetta anche un buono spettacolo. I giallorossi sono reduci da un periodo non roseo, fatto di due sconfitte consecutive contro Spal e Napoli, a cui si somma il pareggio di mercoledì scorso per 2-2 contro la Fiorentina all’Olimpico.

    Ranieri in conferenza stampa

    Alla vigilia del match in terra ligure, il tecnico della Roma, Claudio Ranieri, ha parlato in conferenza stampa. Partendo dalla situazione infortunati: “Santon avrà la risonanza oggi, ho paura che sia qualcosa di importante. È un ragazzo indistruttibile, non si ferma mai. Per essersi fermato deve esserci qualcosa di importante. Perotti non ha nulla di grave, ma non è disponibile per domani, spero di riaverlo la prossima volta. El Shaarawy è recuperato, Pastore no, Florenzi rientrerà con me la prossima settimana”.

    Sul match contro la Fiorentina, Ranieri ha dichiarato: “Capisco che il punto possa sembrare non sufficiente, ma un pareggio con una prestazione in miglioramento fa capire che i ragazzi fisicamente ci sono, è la testa che ti fa sentire stanco o non positivo. Aver rimontato per due volte significa aver fatto un grosso lavoro mentale, ne sono contento. La partita con la Fiorentina ha dato fiducia e consapevolezza alla squadra. Adesso aspetto risposte nella sfida di Genova contro la Samp”.

    La possibile formazione anti-Samp

    Sulla possibile formazione da mandare in campo contro la Sampdoria, Ranieri ha dato alcune indicazioni. Ad esempio in porta ci sarà ancora Mirante: “Mirante ha fatto bene, penso di confermarlo. Facendo altrimenti scontenti entrambi, sono restio a cambiare. Ho voluto dare un po’ di riposo a Robin (Olsen, ndr), che ha tutta la mia considerazione. Pellegrini? Sta bene, non ha i 90 minuti, valuterò se farlo partire. Quando è entrato è cambiata la partita, è un ragazzo molto intelligente, sa fare il trequartista, ha una facilità di corsa notevole.

    De Rossi e Under? Per i 90 minuti bisogna vedere chi ho recuperato, sicuramente loro non li hanno. Daniele voleva esserci anche l’altro ieri, non molla mai e può darci una grossa mano.
    Under sta lavorando molto bene, ma devo valutare”.

    Infine una battuta su Zaniolo e le sue dichiarazioni: “Per quanto riguarda le dichiarazioni ha detto più volte che vuole restare a Roma. Ha un contratto e la società non ha intenzione di venderlo. Arriviamo a luglio, anche perché per legge prima non può rinnovare, e poi potrà allungare per un altro anno. La volontà di tutti è quella di proseguire insieme”.

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA