In casa Roma la tensione è veramente alle stelle. Il match di domenica sera contro il Milan si giocherà con un ambiente in fibrillazione e in aperta contestazione. All’Olimpico sono attesi 40.000 tifosi, di questi circa 2.000 saranno sostenitori rossoneri. Ma, evidentemente, dopo l’inaspettato crollo in Coppa Italia contro la Fiorentina, ha finito per esasperare gli animi. E già prima della partenza per Firenze, le avvisaglie di un grande nervosismo c’erano tutte. “Stai zitto, c…”, questa era la risposta del difensore della Roma Kostas Manolas a uno dei tifosi che avevano contestato la squadra in partenza per Firenze dove si doveva giocare il quarto di finale di Coppa.

Scritte sui muri contro Kolarov

Adesso è toccato ad Aleksandar Kolarov diventare il bersaglio della critica. Il rapporto tra il difensore serbo e il tifo giallorosso non è mai stato idilliaco, anche per via del suo passato laziale. La notte scorsa però, sono apparse delle scritte sui muri indirizzate all’ex terzino sinistro del Manchester City.
Kolarov abbassa la cresta“, “Kolarov croato di m…“. Queste scritte sono apparse nella notte su dei muri vicino alla casa del terzino serbo, e non croato, della Roma. 

Ruggini totali tra Kolarov e i tifosi della Roma, che avevano avuto già un picco il 26 novembre scorso, alla vigilia del match poi perso 3-0 in casa contro il Real Madrid in Champions League. Il serbo non le aveva mandate a dir (QUI IL VIDEO):. “Non devo promettere niente a nessuno. Ci sostengono in casa e in trasferta. Devo promettere solo a me stesso di fare il mio lavoro al massimo. Sono d’accordo col mister. Il tifoso deve essere consapevole che di calcio capisce poco, mettermi a parlare su come gioca Djokovic non mi permetterei mai, specie di tattica. Qui si chiacchiera tanto, si spreca il fiato, alla fine non si dice nulla. Anche a me piace vedere il tennis o il basket, ma non ci capisco nulla”.

Roma-Milan, torna De Rossi

Passando alle questioni di campo invece, la buona notizia arriva dal rientro a tutti gli effetti di Daniele De Rossi. Il capitano giallorosso, dopo aver giocato una ventina di minuti in Coppa, è pronto a tornare dall’inizio contro il Milan, vista anche l’emergenza dettata dalle squalifiche di Nzonzi e Cristante. E’ di questo che si parla in taglio alto su Il Messaggero: “La Roma in crisi si affida al capitano: dopo tre mesi torna in campo De Rossi”. De Rossi non gioca come titolare dal 28 ottobre e quindi potrebbe avere una condizione fisica ancora approssimativa. Ma se non altro la lesione alla cartilagine del ginocchio destro sembra superata e De Rossi sarà in campo, anche se non per 90 minuti, per dare una mano nel momento più complicato.

LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA