Roma, Ranieri: ‘Più di tanto non posso. Zaniolo? Ecco perché non ha giocato’

    Il tecnico giallorosso ha commentato la pesante sconfitta subita quest'oggi in campionato contro il Napoli allo stadio Olimpico

    16

    Crollo che farà discutere quello della Roma, sconfitta oggi dal Napoli con il risultato netto di 4-1. Più che il risultato, a far rumore è stata la prestazione della squadra giallorossa, che fin dal primo minuto ha dato una sensazione di impotenza. I capitolini non sono riusciti mai a contrastare le offensive dell’undici di Ancelotti. Con questo ko la squadra di Claudio Ranieri spreca l’enorme occasione di accorciare sul Milan quarto, sconfitto ieri a Genova contro la Sampdoria e rimasto a più quattro. Stasera decisivo il posticipo Inter-Lazio visto che i nerazzurri potrebbero portarsi a più nove sui capitolini in caso di successo ma eviterebbero il sorpasso dei biancocelesti.

    Roma, il commento di Ranieri

    Un Claudio Ranieri visibilmente amareggiato quello che ha commentato la sconfitta subita quest’oggi contro il Napoli. Il tecnico della Roma ha sottolineato come ci siano delle difficoltà, sottolineando anche difficoltà dal punto di vista fisico. Questo il commento dell’allenatore giallorosso:

    “Stiamo cercando di fare di tutto onestamente, ma prendiamo gol al primo affondo, abbiamo pareggiato e onestamente non so come. Poi, alla prima sortita, ci segnano. E’ dura perché ti mettono in mezzo, è difficile aiutarli, lavorare, ma non ci arrendiamo, cercheremo di fare del nostro meglio. Ma gli altri corrono di più. Ci sono stati molti infortuni e si sono allenati poco, stiamo in questa condizione, cerco di farli lavorare ma più di tanto non posso”.

    Zaniolo in panchina e condizioni fisiche non ottimali

    Inevitabilmente Ranieri ha spiegato anche l’assenza di Nicolò Zaniolo dal primo minuto, con l’ex centrocampista dell’Inter subentrato solo a partita in corso, soffermandosi anche sulle condizioni di altri singoli:

    “Zaniolo, che è importante, è stato poco bene di stomaco e mi ha chiesto di non giocare. Non è una scusante, ma va così. Credo sia un po’ tutto, problemi fisici, di mentalità, di infortuni. Ci sono giocatori che giocano quando non sono al 100% come Manolas o De Rossi o Kolarov che ha voluto giocare a forza e il suo lo ha fatto”.

    Pentito di aver accettato: “Mai, come faccio a pentirmi di aver accettato la Roma. Ci dobbiamo isolare e pensare che ci sono due partite in questa settimana e mi auguro che le gare ci facciano da allenamento”.

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA