Roma-Napoli, Ranieri: “Mi aspetto una risposta di carattere, Olsen gioca. Ho altri dubbi”

    Nella conferenza stampa di presentazione della sfida contro il Napoli, il tecnico della Roma, Claudio Ranieri, ha parlato di tanti temi

    20

    Una delle partite più attese della 29esima giornata di Serie A si gioca domenica pomeriggio alle ore 15:00. A sfidarsi sono la Roma di Claudio Ranieri e il Napoli di Carlo Ancelotti. E il tecnico giallorosso è intervenuto in conferenza stampa per parlare del big match dell’Olimpico. Una sfida molto importante in ottica quarto posto per Dzeko e compagni, i quali hanno a disposizione un solo risultato, ossia la vittoria. In primis per restare attaccati al ‘treno’ che conta, secondariamente per cancellare il brutto ko rimediato contro la Spal.

    Ranieri in conferenza stampa

    Claudio Ranieri ha subito voluto porre l’attenzione sulla voglia di rivalsa dei suoi: “Dopo una comunicazione forte, mi aspetto una risposta forte. Un allenatore non fa nulla per nulla. Mi aspetto una risposta di carattere e personalità. La Roma ha la potenzialità per entrare in Champions. Ci sono altre squadre che spingono forte, mi auguro che i giocatori reagiscano a ogni avversità. Sapevo dove sarei venuto, sapevo fosse una situazione eccezionale e mi sono messo al lavoro, sperando che dia i frutti sperati”.

    Sull’apporto dei tifosi: “Il rapporto con i tifosi è tutto, lo è sempre stato e lo sarà sempre. Cambiano i giocatori, gli allenatori, i presidente ma i tifosi restano con amore e con passione. Il tifoso a Roma vuole vedere che tu dia tutto in campo, poi lo sbaglio viene anche accettato. Quando c’è un errore è lì che il pubblico deve incoraggiare. Se il pubblico rumoreggia è un altro colpo che il giocatore ha”.

    Ranieri e la formazione anti Napoli

    Per quanto riguarda la formazione da mandare in campo, Ranieri parte da Olsen. Il portiere svedese sarà in campo dal 1′: “Già mi piaceva prima di venire a Roma. Lui ha la mia fiducia. De Rossi e Kolarov? Averli tutti e due in campo sarebbe una grossa gioia per noi e i tifosi. Dovrò valutare bene tutto. Piano piano stanno tornando a disposizione tutti anche se non sono tutti al 100%. Devo valutare le risorse a disposizione. Preferisco però non avere un giocatore per una partita ma non rischiare di perderlo per più partite”.

    Chi potrebbe rientrare dal 1′ è anche Manolas, ma i dubbi ci sono anche sul greco: “Lui non è ancora in gruppo, Manolas verrà oggi fuori e vedo che tutti vogliono esserci in questo momento di difficoltà e questa è una cosa positiva. Non posso mettere insieme tutti gli infortunati, ho solo 3 cambi. Lui vuole giocare, me l’ha detto, ma devo valutare.Tra Fazio e Marcano, sono bravi entrambi per fare il compagno di Manolas”.

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA ROMA