La corsa salvezza si riaccende a due giornate dal termine. L’Empoli infatti vince 2-1 al Ferraris contro la Sampdoria, restando terz’ultimo ma ora a meno uno dal Genoa. Nell’altro match delle ore 15:00, l’Udinese vince 3-1 a Frosinone mantenendo due lunghezze di vantaggio sui toscani.

LA CRONACA DELLA PARTITA – La Sampdoria per tornare a vincere dopo un periodo delicato e difficile. L’Empoli per continuare a sperare nella salvezza, con il quartultimo posto attualmente a due punti. Sono questi i temi principali del match che si gioca allo stadio Ferraris di Genova, nella trentaseiesima giornata di Serie A. La Sampdoria arriva a questa sfida dopo aver detto addio ai residui sogni di lottare per un piazzamento europeo. Empoli che invece si trova in piena lotta salvezza. Al momento i toscani sono al terzultimo posto con 32 punti ma sono a due lunghezze dall’Udinese e a quattro dal Genoa.

Sul fronte formazioni ufficiali, Marco Giampaolo deve fare a meno dello squalificato Colley. Il modulo sarà sempre il 4-3-1-2 con Caprari che agirà come trequartista (out Defrel nel riscaldamento), alle spalle del tandem d’attacco formato da Quagliarella e Gabbiadini. In difesa ci sono Tonelli e Ferrari visto che Andersen è infortunato. Dal canto suo Aurelio Andreazzoli adotta il modulo 3-5-2 visto nelle ultime settimane. In attacco il tandem è formato dal bomber Caputo e Farias. Sulle fasce spazio a Di Lorenzo e Pajac con Traoré, Krunic e Bennacer in mezzo al campo.

Primo tempo, 0-0 al Ferraris

Il match inizia con un Empoli propositivo e pericolosissimo al 9’: pallone in verticale di Traoré per il taglio di Caputo, destro di prima intenzione e Audero col piede devia miracolosamente sul palo. La Sampdoria reagisce e al 10’ Quagliarella con una conclusione al volo spara alto. I blucerchiati sfiorano il gol al 19’: apertura di Murru a destra per Sala, controllo di petto e cross al centro con Jankto che colpisce al volo e impegnando Dragowski che salva tutto. Sempre il ceco si fa vedere con un sinistro che si perde sull’esterno della rete.

L’Empoli gioca solo di rimessa, lasciando il gioco nelle mani dei padroni di casa. E al 32’ ancora Dragowski salva i toscani: pallone perfetto di Gabbiadini in mezzo, Quagliarella sfugge alla marcatura di Veseli e colpisce in tuffo di testa, ma il portiere polacco salva sulla linea e mette in corner. Il primo tempo non regala grandi emozioni al Ferraris e si va al riposo sullo 0-0, per un risultato che non può soddisfare gli ospiti anche perché l’Udinese al contempo è avanti 3-0 a Frosinone.

Secondo tempo, l’Empoli vola sul 2-0

Il secondo tempo si apre senza cambi e su ritmi non esaltanti. La prima occasione è dell’Empoli al 54’, ma il destro di Farias da buona posizione finisce altissimo, dopo un bel contropiede rifinito dal cross di Pajac. Al 56’ però Empoli in vantaggio: azione sulla destra con Traoré che va via a Murru, dal fondo cross basso e teso dove Farias col tacco mette dentro. La Sampdoria prova a reagire ma Caprari non sfrutta una buona chance con un sinistro che termina fuori da buona posizione.

Al 72’ Giampaolo opera un doppio cambio, inserendo Vieira per Ekdal e Sau per Caprari. L’Empoli però ha grandi spazi in contropiede e al 74’ Farias si guadagna un rigore per un fallo di Tonelli. Sul dischetto va Caputo che calcia centrale e si fa ipnotizzare da Audero, sulla respinta arriva Di Lorenzo e mette dentro. Sfida praticamente chiusa con i blucerchiati che non si dannano l’anima per rimontare. Arrivano altri cambi con Ramirez per Gabbiadini e Oberlin per Farias. Al 92′ la Sampdoria riesce ad accorciare le distanze, segnando col rigore di Quagliarella concesso per un fallo di Veseli su Sau.

L’Udinese travolge il Frosinone

Tutto facile invece per l’Udinese nell’altro match delle ore 15:00, con l’Udinese di Tudor che ha travolto il Frosinone. Pratica già archiviata nel primo tempo con la doppietta di Okaka e la rete del 2-0 di Samir. Nel secondo match su ritmi bassi e Frosinone che all’85’ trova il gol della bandiera per l’1-3 finale.

Info Serie A 2018-2019

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A