Serie A, il Napoli non va oltre l’1-1 al San Paolo: il Genoa strappa un punto

    Napoli e Genoa pareggiano 1-1 nel posticipo della trentunesima giornata di Serie A: azzurri deludenti in 11 contro 10 dal 27' del primo tempo

    117

    Il Napoli non va oltre l’1-1 contro il Genoa, in dieci uomini per un’ora buona di partita e non riscatta il ko di Empoli di mercoledì scorso. Succede tutto nel primo tempo, con l’espulsione di Sturaro al 28′ e il vantaggio partenopeo con Mertens al 34′. Poi il pareggio di Lazovic al 48′. Con questo pari Napoli sempre secondo a più sette sull’Inter, Genoa a 34 punti.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il posticipo della trentunesima giornata di Serie A si gioca allo stadio San Paolo di Napoli e mette di fronte Napoli e Genoa. Il Napoli arriva a questa sfida in cerca di riscatto dopo la sconfitta subita nel turno infrasettimanale a Empoli per 2-1. Un ko ininfluente dal punto di vista della classifica, con gli azzurri sempre secondi con 63 punti, a più sei sull’Inter terza e ben lontani dalla Juventus capolista. Anche il Genoa, come il Napoli, deve mettere da parte l’amarezza per la brutta sconfitta subita nel turno infrasettimanale contro l’Inter. I grifoni sono tredicesimi in classifica con 33 punti, a più sei sulla zona retrocessione.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Carlo Ancelotti cambia qualcosa rispetto a quanto visto contro l’Empoli. In mezzo al campo ci sono Allan e Fabian Ruiz, con Callejon e Zielinski ai loro lati. Torna tra i convocati Insigne che, però, va in panchina, con Mertens e Milik a formare il tandem d’attacco. Dall’altra parte anche Cesare Prandelli cambia rispetto a mercoledì scorso. Confermato il 3-5-2, il tandem d’attacco è formato da Kouamé e Pandev, con Sanabria che parte dalla panchina. Lazovic e Pedro Pereira agiscono sulle fasce, con Veloso, Bessa e Sturaro in mezzo al campo. Nella difesa torna dal primo minuto Biraschi con Gunter e Criscito a completare il terzetto.

    Primo tempo, 1-1 al San Paolo

    Il match inizia con un Napoli all’attacco e subito pericoloso con Milik al 2’. Poco dopo è Criscito a sventare il pericolo, anticipando proprio il polacco a pochi passi dalla porta sull’assist di Callejon. Poi però il Genoa esce alo scoperto e si rende minaccioso due volte con Pandev, col macedone che fa correre due brividi al San Paolo. I rossoblu insistono e al 20’ Karnezis deve allungarsi sulla sua destra per mettere in corner una botta da fuori ancora di Pandev. Al 28’ però il match cambia: Sturaro interviene duramente su Allan. Prima Pasqua ammonisce il centrocampist del Genoa, poi l’arbitro viene richiamato a visionare le immagini e ‘trasforma’ il cartellino in rosso per l’espulsione diretta.

    Il Napoli ne approfitta e al 34’ passa in vantaggio: Zielinski appoggia in posizione centrale a Mertens, il belga controlla e calcia a giro da fuori area, Radu si allunga ma non ci arriva. Il Genoa non si arrende e al 38’, sugli sviluppi di un corner, colpisce un palo con Gunter. Il finale di tempo si accende, con Karnezis che respinge una botta da fuori di Biraschi, mentre Radu salva tutto sul diagonale di Callejon. Al terzo dei cinque di recupero, il Genoa trova l’1-1: grande azione dei liguri innescata da Kouamé, poi Pandev pennella da sinistra un pallone sul secondo palo dove Lazovic è bravissimo ad incrociare al volo col destro e battere Karnezis.

    Secondo tempo, il Genoa resiste

    Il secondo tempo è in pratica un assedio del Napoli alla porta del Genoa. Ci prova subito Zielinski al 52’ con una botta alta, poi al 57’ Radu blocca quasi sulla linea un colpo di testa di Milik. Al 62’ Prandelli opera il primo cambio, inserendo Rolon per Pandev, sempre applaudito qui al San Paolo. Il Napoli attacca a pieno organico, ma il Genoa è tutto rintanato dietro e non concede spazi. Al 67’ Ancelotti sbilancia la squadra in avanti, inserendo Insigne per Allan e passando al 4-2-4. Le giocate del Napoli sono sempre quasi finalizzate con un cross a cercare Milik, col polacco impreciso al 76’.

    Arrivano anche altri cambi, con Mario Rui per Ghoulam nel Napoli e Radovanovic per Veloso nel Genoa. E i liguri hanno una ottima occasione al 78’: cross dalla destra di Pereira per Kouamé, nel rimpallo con Maksimovic la palla schizza verso Karnezis, col greco attento a mettere in corner. Nel finale Radu diventa decisivo per rispondere prima a Koulibaly e poi al tiro di Mertens dal limite deviato da Gunter, col rumeno bravissimo ad opporsi coi piedi. Finisce 1-1 al San Paolo.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A