Il Cagliari, dopo aver perso contro la Lazio, perde per la prima volta anche in trasferta nel 2-1 sul campo dell’Udinese. Il ko della Dacia Arena ferma i sardi nella rincorsa al quarto posto, mentre i friulani conquistano tre punti fondamentali in chiave salvezza salendo a quota 18 punti.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Luca Gotti schiera l’Udinese col modulo 3-5-2 in cui De Paul agisce a centrocampo, mentre in avanti la coppia offensiva è formata da Okaka e Lasagna. Lunga la lista degli indisponibili per il Cagliari di Rolando Maran un po’ in tutti i reparti, complice anche la squalifica per un turno di Nandez. In avanti Nainggolan alle spalle di Joao Pedro e Simeone.

Primo tempo, 1-0 Udinese

Il primo tempo inizia con una buona Udinese, pericolosa prima al 14′ con Mandragora e poi al 19′ con Lasagna. Il Cagliari reagisce e al 20′ ci prova Nainggolan con un esterno destro dal limite che termina di poco a lato. I sardi insistono e minacciano la porta friulana al 24′ con Rog, ma specialmente al 25′ ancora con Nainggolan: scivola Musso nel rinvio e regala palla al Cagliari, il belga ne approfitta per tentare la conclusione rasoterra col mancino che però s’infrange sul palo.

Mandragora, Udinese

Scampato il pericolo e con un match sempre in equilibrio, l’Udinese torna a premere e al 39′ arriva l’1-0: è un’invenzione di De Paul a sbloccare il match, che prima chiude un triangolo con Fofana e dalla destra con un tocco morbido spedisce la palla all’incrocio dei pali. Nel finale di tempo ci prova anche Okaka per i padroni di casa, i quali all’intervallo sono dunque avanti 1-0.

Secondo tempo, finale di match acceso

Il secondo tempo si apre con un cambio nel Cagliari, dentro Luca Pellegrini al posto di Lykogiannis. Tuttavia l’Udinese inizia ancora meglio e al 58′ Mandragora, al termine di una bella trama, mette fuori di poco con un sinistro da fuori. Al 60′ Maran si gioca anche la seconsa sostituzione, mandando in campo Cerri per Simeone. E poco dopo grande chance per il pareggio: cross insidioso di Ionita dalla destra, tocco sporco di Joao Pedro sotto misura e Musso con un guizzo felino gli nega la gioia del gol.

Simeone, attaccante Cagliari

Anche Gotti cambia qualcosa inserendo Ter Avest per Sema e Jajalo per De Paul. Il Cagliari insiste e al minuto 84′ trova l’1-1: cross dalla destra di Faragò, girata di prima intenzione di Joao Pedro e palla in rete. Nemmeno il tempo di esultare per i sardi, che l’Udinese torna in vantaggio all’85’: protezione della sfera di Okaka in area rossoblu e tiro deviato da Pisacane che arriva sui piedi di Fofana, abile poi a trafiggere Rafael da distanza ravvicinata. Il Cagliari resta in dieci al 92′ per il doppio giallo a Pisacane, senza avere più chance di tornare in parità. Cagliari sconfitto per la prima volta lontano dalla Sardegna Arena, l’Udinese invece torna a sorridere sotto Natale.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020