La 28esima giornata di Serie A è proseguita, nel gran caldo del Meazza, con l’atteso match di San Siro tra Milan e Roma. E i rossoneri hanno battuto per 2-0 i giallorossi, risolvendo il match nell’ultimo quarto d’ora con i gol di Rebic e Calhanoglu, quest’ultimo su rigore. La formazione di Pioli continua a rilanciarsi in zona Europa League, per quella di Fonseca la rincorsa al quarto posto si complica sempre più.

CRONACA MILAN-ROMA – Sul fronte formazioni ufficiali, Stefano Pioli conferma lo stesso undici visto a Lecce sei giorni fa recuperando Kjaer al centro della difesa. In avanti Rebic supportato da Castillejo, Bonaventura e Calhanoglu. Dal canto suo Paulo Fonseca cambia tanto rispetto al match con la Sampdoria, inserendo dal 1′ i vari Zappacosta, Mancini, Spinazzola, Cristante, Pellegrini e Kluivert.

Primo tempo, equilibrio al Meazza

Si comincia subito con una Roma più attiva nel primo quarto di match, pericolosa al 23′ con una conclusione di Mkhiratyan respinta da Donnarumma. Tuttavia la grande chance per i giallorossi arriva poco dopo: è Kluivert dalla sinistra a scodellare un pallone in mezzo, una deviazione mettere fuori causa Romagnoli e incredibilmente Dzeko all’altezza dell’area piccola di testa spedisce a lato.

Pellegrini-Kessie, Milan-Roma

Dal 25′ in poi però è il Milan a rispondere e fare più gioco. Sin lì mai pericoloso, i rossoneri prima di fanno vedere con una incursione di Bonaventura che si conclude con un destro alto. E dopo il cooling break della mezz’ora arriva un’ottima occasione: è Calhanoglu a ricevere col contagiri un pallone dalla sinistra di Theo Hernandez, il turco sotto porta colpisce di testa mandando a lato. L’ex Leverkusen ci prova anche nel finale su punizione impegnando Mirante e all’intervallo è 0-0.

Secondo tempo, il Milan vola sul 2-0

La ripresa inizia senza cambi, anche se Pioli impiega solo nove minuti per effetuare due sostituzioni con Saelemaekers per Castillejo e Paquetà per Bonaventura. La risposta di Fonseca arriva al 58′ con Carles Perez a rilevare Kluivert. Il Milan prende nuovo vigore dai cambi e sfiora la rete in due occasioni tra il 66′ e il 67′, in quest’ultima occasione Mirante è bravo a distendersi e deviare in corner il destro velenoso dal limite del neo entrato brasiliano.

esultanza gol Milan

Fonseca manda in campo anche Kalinic per Dzeko e Perotti per Mkhitaryan, ma un errore di Zappacosta al 76′ dà il via all’azione che porta il Milan sull’1-0: retropassaggio errato del terzino a servire Rebic, il croato fa correre Paquetà a sinistra che mette in mezzo. La sponda di Saelemaekers trova la semisforbiciata di Kessie che impegna Mirante, quest’ultimo con l’aiuto del palo salva ancora su Rebic ma l’ex Eintracht sfonda la porta col sinistro sul tap-in successivo. Roma col fiato corto e le ultime mosse giallorosse sono Diawara e Pastore, ma all’87’ Smalling atterra in area Theo Hernandez per un rigore evidente: dal dischetto Calhanoglu non sbaglia e chiude i conti all’89’.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

ORARI E DIRETTE TV SINO ALLA 35ª GIORNATA