Finisce 1-1 il terzo anticipo della giornata numero 11 del campionato di Serie A. All’Artemio Franchi la Fiorentina di Stefano Pioli e la Roma di Eusebio Di Francesco si dividono la posts in palio: viola avanti con Veretout nel primo tempo su calcio di rigore, pareggio giallorosso nel finale con un sinistro di Florenzi.

LA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Pioli sceglie il solito modulo 4-3-3. Davanti al portiere francese Lafont, spazio per Milenkovic, Hugo, Pezzella e Biraghi nel reparto arretrato. A centrocampo largo a Gerson, Veretout e Benassi, mentre il tridente titolare è composto da Mirallas (Pjaca ancora fuori), Simeone e Chiesa. Di Francesco punta ancora sul 4-2-3-1. Con Olsen tra i pali, ci sono Florenzi, Fazio, Jesus e Kolarov in difesa. Davanti a questa Nzonzi e Pellegrini, mentre nel reparto offensivo Under, Zaniolo ed El Shaarawy alle spalle di Dzeko.

PRIMO TEMPO, FIORENTINA AVANTI SU RIGORE

Formazioni ufficiali Torino-Fiorentina, Serie A 2018/2019 | sabato 27 ottobre

Il match inizia su buoni ritmi, con alcuni tentativi dalla distanza che non creano pericoli dalle parti di Lafont e Olsen. A cavallo del primo quarto d’ora, la Roma si rende insidiosa. Prima con un destro a giro di El Shaarawy che Milenkovic respinge, poi con un colpo di testa di Fazio che termina fuori. La grande chance però è per Dzeko al 21’: dopo un destro di El Shaarawy respinto, Pellegrini dai 25 metri imbecca alla perfezione il bosniaco, ma questo alza troppo il suo piatto destro di controbalzo davanti a Lafont. La Roma è in controllo della partita, ma al 31’ arriva l’episodio che permette alla Fiorentina di sbloccare il match. Errore clamoroso di Under che con un retropassaggio manda in porta Simeone, il quale dribbla Olsen e cade toccato dallo svedese. Dal dischetto Veretout incrocia il destro a mezza altezza e porta avanti la Fiorentina. I giallorossi, per l’occasione in completo grigio, sfiorano il pari al 35’ con una punizione di Pellegrini che colpisce il palo deviata da Milenkovic. La Fiorentina soffre ma chiude sull’1-0 i primi 45’ di gioco.

SECONDO TEMPO, PAREGGI FLORENZI NEL FINALE

Il secondo tempo si senza cambi e con una Roma pericolosa con un bel sinistro di Zaniolo dal limite, ma Lafont dice no. Tuttavia è la Fiorentina a sprecare una grande chance per raddoppiare al 58’: azione fantastica al limite tra Chiesa e Benassi, il numero 25 davanti a Olsen tocca al centro ma Simeone non intuisce e il pallone scappa via, poi il portiere svedese mette in corner il tiro cross di Gerson. Nel frattempo arriva i primi cambi, con Kluivert per El Shaarawy nella Roma e Fernandes per Mirallas nella Fiorentina. La Roma però non riesce più a creare con facilità occasioni da rete, con Di Francesco che manda in campo Cristante per Zaniolo al 67’. Al forcing finale della Roma partecipa anche Schick che rileva Under, con la rete dell’1-1 che arriva all’84’: cross di Kolarov da sinistra, non è perfetta l’uscita di Lafont, la sfera rimane lì per Florenzi, il terzino si coordina e riesce a metterla dentro col sinistro.

TI POTREBBE INTERESSARE…

Scommetti sul calcio? Scopri i migliori bookmakers aams e non aams

Fiorentina-Roma 2-4, Highlights 2017-18