La nona giornata di Serie A è proseguita (dopo i tre anticipi del sabato) con tre match giocati tra le 12:30 e le ore 15:00 in questa domenica 29 novembre. E partiamo dalla vittoria del Milan capolista, che si conferma assolutamente in vetta col 2-0 alla Fiorentina, pur senza Ibrahimovic. Vince anche il Bologna nell’1-0 del Dall’Ara al Crotone. All’ora di pranzo invece pesante tonfo interno della Lazio di Simone Inzaghi nell’1-3 dell’Olimpico contro l’Udinese, subendo una battuta d’arresto importante.

Milan-Fiorentina 2-0

Il primo tempo del Meazza si gioca su buoni ritmi e il Milan, alla prima occasione, passa in vantaggio al 17‘: corner ad uscire battuto da Calhanoglu, sul primo palo svetta Kessie e spizza il pallone all’indirizzo di Romagnoli, che deve soltanto appoggiare in rete di testa sul secondo palo. La Fiorentina reagisce subito e al 21′ sfiora il pari con Vlahovic, ma Donnarumma devia sul palo il sinistro del numero 9 viola. Al 26’ però un Milan cinico trova il raddoppio: Calabria verticalizza per Saelemaekers, atterrato in tackle da Pezzella al momento della conclusione. Calcio di rigore che Kessie trasforma spiazzando Dragowski.

  • gol Romagnoli, Milan-Fiorentina
  • gol Kessie, Milan-Fiorentina

Fiorentina sotto 2-0 e in palese difficoltà, salvata da Dragowski al 40. Infatti tre minuti prima Abisso fischia un secondo rigore a favore del Milan, con Caceres che atterra Theo Hernandez. Al VAR Mazzoleni impiega tanto tempo (forse troppo) per confermare la decisione: Kessie questa volta non è freddo e il portiere polacco lo ipnotizza.

Il secondo tempo si apre con Bonaventura al posto di Callejon nella Fiorentina, ma è ancora il Milan a sfiorare il tris. Azione manovrata al 53′ e diagonale radente di Calhanoglu che colpisce il palo a Dragowski battuto. La Fiorentina resta in vita e al 55′ grande chance per Ribery, col francese che davanti a Donnarumma prova a beffarlo con un tocco sotto, trovando però l’opposizione del portiere rossonero. Nel finale di match non succede altro, il Milan vince 2-0.

Lazio-Udinese 1-3 e Bologna-Crotone 1-0

Come detto in apertura, il programma domenicale si è aperto con la vittoria esterna dell’Udinese per 3-1 all’Olimpico contro la Lazio. A decidere la contesa a favore dei friulani ci hanno pensato le reti di Arslan (18′), Pussetto (48′) e Forestieri (71′), inutile il gol su rigore di Immobile al minuto 74 per i biancocelesti. Quest’ultimi sono rimasti fermi a 14 punti, Udinese salita invece a quota 10.

Nel match dello stadio Dall’Ara invece, vinto dai felsinei 1-0, il Bologna ha sbloccato sul finire del primo tempo la sfida, esattamente al 47′: mischia confusa nell’area del Crotone, con i calabresi che non marcano Sansone, colpo di testa e miracolo di Cordaz, palla sulla traversa e tap-in vincente di Soriano.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021