Serie A, l’anticipo della 29ª giornata è del Cagliari: tris sardo al Chievo

    Il Cagliari vince nettamente al Bentegodi contro il Chievo, compiendo un passo forse decisivo verso la salvezza: per i clivensi retrocessione vicina

    90

    Il primo anticipo della 29esima giornata di Serie A ha visto il Cagliari vincere nettamente contro il Chievo nel match del Bentegodi. I sardi di Maran si sono imposti per 3-0, indirizzando il match dalla propria parte già nel primo tempo chiuso avanti di tre gol con le reti di Pisacane, Joao Pedro e Ionita.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il match inaugurale della 29esima giornata di Serie A è quello che si gioca fra il Chievo di Domenico Di Carlo e il Cagliari di Rolando Maran. Il Chievo si presenta a questo match ancora agguerrito. Nonostante i soli 11 punti in classifica e una zona salvezza distante ben quattordici lunghezze, i clivensi non hanno mollato come dimostrato nell’1-1 sul campo dell’Atalanta ottenuto nell’ultimo turno. Il Cagliari arriva al Bentegodi con la voglia di fare un altro passo verso la salvezza. Con 30 punti i sardi sono ben avviati verso l’obiettivo, ma il terz’ultimo posto è a sole sei lunghezze e dunque non sono ammessi ‘scivoloni’.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Domenico Di Carlo punta ancora sul 4-3-1-2. In porta tocca a Sorrentino, davanti a lui la difesa a quattro è composta da Depaoli, Andreolli, Barba e Jaroszynski. In mezzo al campo ci sono Leris, Dioussé ed Hetemaj, mentre davanti, alle spalle di Stepinski e Meggiorini, c’è Giaccherini. Dall’altra parte Rolando Maran punta sul modulo 4-3-1-2. In porta tocca a Cragno, davanti a lui la difesa a quattro è composta da Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli e Pellegrini. In mezzo al campo ci sono Faragò, Cigarini e Ionita, con Barella alle spalle di Thereau e Joao Pedro.

    Primo tempo, Cagliari sul 3-0

    Il primo tempo inizia con un Chievo arrembante e subito pericoloso al 7’ con Meggiorini, ma Cragno compie un grande intervento sul sinistro dell’ex Torino da ottima posizione. Il primo quarto d’ora è tutto clivense, ma al 16’ al primo affondo Cagliari in vantaggio: azione da corner, cross dalla sinistra di Luca Pellegrini e incornata vincente di Pisacane a battere Sorrentino. Il Chievo accusa il colpo, anche se con grande orgoglio prova a rientrare nel match. I sardi però sono in controllo e al 33’ arriva lo 0-2: grandissima azione di Barella che parte palla al piede a sinistra e si accentra, magnifico assist al limite per Joao Pedro che, di prima intenzione, batte Sorrentino con un perfetto interno destro.

    Il match è indirizzato dalla parte ospite, anche se il Chievo reagisce e può recriminare contro la sfortuna al 38’: azione di calcio d’angolo, pallone per Stepinski che incrocia di testa ma colpisce il palo della porta di Cragno. Un flash che il Cagliari supera benissimo andando a segnare anche lo 0-3 al minuto 43: crossa dalla destra Cacciatore, in mezzo all’area Ionita si libera di forza della marcatura di Depaoli e incorna praticamente in tuffo, Sorrentino non ci arriva ed è tris Cagliari. Il primo tempo finisce qui.

    Secondo tempo, Chievo subito in 10

    Il secondo tempo si apre senza cambi ma con Barella che sfiora il poker con un sinistro che termina a fil di palo. Al 52’ per il Chievo le cose si mettono ancora peggio, con Depaoli ammonito la seconda volta da Abisso e quindi espulso. Di Carlo manda in campo Bani per Jaroszynski schierandosi a tre in difesa. Nonostante l’inferiorità numerica, il Chievo al 59’ sfiora la rete, ma Cragno è ancora bravissimo nel respingere un sinistro a botta sicura di Leris. Il Cagliari controlla e al 70’ Maran opera il primo cambio, fuori l’ex Thereau e dentro Alberto Cerri.

    E proprio Cerri sfiora subito la rete con un colpo di testa che termina a fil di palo sulla punizione morbida al centro di Cigarini. Nel finale Di Carlo manda in campo Pucciarelli e Rigoni, mentre Maran risponde con Deiola e Birsa in luogo di Ionita e Joao Pedro. Non succede altro di significativo al Bentegodi, il Cagliari si avvicina alla salvezza.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A