La seconda giornata di Serie A 2020-2021 è partita con tre match giocati tra le 15:00 e le ore 18:00. Gli ultimi due hanno visto arrivare le vittorie di Lazio, 2-0 a Cagliari, e quella clamorosa del Benevento al Ferraris contro la Sampdoria, perché maturata in rimonta da 2-0 a 2-3. Nella sfida inaugurale del primo pomeriggio invece, l’Atalanta ha vinto con grande autorità per 4-2 sul campo del Torino allo stadio Olimpico, per una sfida spettacolare come quasi sempre capita quando giocano gli orobici.

Cagliari-Lazio 0-2

Il primo tempo della Sardegna Arena vede subito arrivare al 4′ la rete che sblocca il match. La Lazio parte forte sfruttando la disattenzione difensiva del Cagliari: affondo di Marusic sulla corsia mancina, cross in mezzo a pescare Lazzari che da due passi non sbaglia. La prima vera occasione per i padroni di casa capita a Rog dopo 20′, ma la conclusione dalla distanza su rinvio sciagurato di Patric viene neutralizzata da Strakosha. Nel finale di tempo ospiti vicini ancora al gol: Al 42 Luis Alberto recupera palla e lancia Immobile, il numero 17 prova la conclusione ma Cragno si supera.

Inzaghi, allenatore Lazio

Il secondo tempo si apre con una grande chance per il Cagliari al 48′: Joao Pedro calcia dalla distanza, Strakosha respinge centralmente proprio sui piedi di Simeone. L’argentino, dal limite dell’area piccola e con la porta spalancata, calcia incredibilmente alto lasciando invariato il punteggio. Nel finale però la Lazio trova il raddoppio che chiude il match: Grande giocata di Marusic che sfonda sulla sinistra e serve Immobile dentro l’area. L’attaccante calcia di prima e beffa Cragno sul palo lontano per lo 0-2 finale.

Sampdoria-Benevento 2-3

Inizio di partita molto veloce al Ferraris con rapidi capovolgimenti di fronte, ma è la Sampdoria all’8′ a siglare l’1-0: Montipò pasticcia e serve Bonazzoli; il numero 9 blucerchiato è abile ad avanzare e a servire Quagliarella che sblocca il punteggio. Gli ospiti accusano il colpo e il raddoppio dei blucerchiati arriva al 18’: Candreva, dopo una finta, effettua un cross al bacio dalla corsia di destra per la testa di Colley che supera Montipò. Il Beneevento però resta in partita e, dopo due ottimi interventi di Audero su Moncini e Dabo, trova meritatamente la rete dell’1-2 al 33′: sugli sviluppi di un corner, Tonelli allontana male sui piedi di Caldirola che supera Audero con un destro violento.

gol Caldirola, Samp-Benevento

Nel secondo tempo la Sampdoria arretra pericolosamente il proprio baricentro, lasciando il possesso palla al Benevento. Arrivano numerosi cambi da ambo le parti, ma i sanniti con merito al 72′ trovano il pari: altro corner a rientrare, ancora Caldirola anticipa tutti, questa volta di testa, facendo 2-2. A quel punto la Sampdoria si riversa in avanti, sfiorando il nuovo vantaggio all’84’ con Gabbiadini appena entrato, ma il suo colpo di testa colpisce il palo. La rete del 3-2 la trova però il Benevento al minuto 88: cross dalla sinistra di Improta che trova Sau dall’altra parte, l’ex di turno non perde la calma e scarica all’indietro per Letizia che fa partire un destro secco che fulmina Audero.

Torino-Atalanta 2-4

Il secondo turno è però iniziato alle ore 15:00 con la larga e meritata vittoria per 4-2 dell’Atalanta sul campo del Torino. La formazione di Gian Piero Gasperini è ormai una certezza e anche senza alcuni importanti interpreti, come Ilicic, Miranchuk, Gollini, Palomino, Malinovskyi e Pasalic (gli ultimi tre in panchina), il risultato non cambia. I granata di Marco Giampaolo hanno fatto il possibile, specie nel primo tempo e calando come a Firenze nella ripresa, tenuti in piedi dalla doppietta di Belotti. All’11’ il vantaggio dei padroni di casa firmato dal capitano con un diagonale, ma annullato pocoo dopo dal gran destro da fuori di Gomez.

gol Hateboer, Torino-Atalanta

A quel punto l’Atalanta domina e trova prima il sorpasso con un gol magnifico di Muriel, destro ad incrociare da posizione defilta, e poi il 3-1 con Hateboer al 42′. Sussulto d’orgoglio del Toro con Belotti al 43′ con un colpo di testa da grande attaccante d’area. Nella ripresa però gli ospiti dominano praticamente, trovando il definitivo 4-2 con un sinistro di De Roon. L’Atalanta dunque parte col piede giusto in questo campionato, in attesa di scendere in campo nuovamente mercoledì prossimo per recuperare la sfida della prima giornata all’Olimpico nel big match contro la Lazio.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021