La Serie A è finalmente ritornata in campo dopo più di tre mesi, giocando i primi due recuperi della 25esima giornata. La prima sfida, alle ore 19:30, ha visto Torino e Parma dividersi la posta in palio con l’1-1 finale dell’Olimpico. Mentre nella sfida del Bentegodi, alle 21:45, il Verona di Juric batte il Cagliari di Zenga per 2-1 e si porta al settimo posto a meno uno dal Napoli.

Verona-Cagliari 2-1

La prima frazione di gioco vede il Verona partire fortissimo, con un Cagliari travolto dalla verve degli scaligeri. E il risultato al 26′ dice Verona-Cagliari 2-0 con la doppietta di Samuel Di Carmine. Il numero 10 prima colpisce al 14′ con un bel colpo di testa, poi al 26′, al termine di un duetto con Verre, scaraventa alle spalle di Cragno con uno splendido destro da fuori. Nel finale di tempo però cambia tutto, perché Borini viene espulso da Manganiello al 35′, dopo consulto al VAR, per una pericolosa entrata su Rog a gamba tesa sullo stinco. Poco dopo Simeone riapre la contesa con un perfetto sinistro al volo sulla sponda aerea di Pellegrini.

gol Di Carmine, Verona-Cagliari

Il secondo tempo vede il Cagliari attaccare a testa bassa, con Juric che manda in campo Veloso e Zaccagni per Verre e Di Carmine. Tuttavia gli ospiti fanno grande fatica nel creare occasioni, chiusi dalla munita difesa scaligera. A maggior ragione quando Cigarini ferma la ripartenza di Zaccagni al 70′, venendo ammonito per la seconda volta e dunque espulso, ripristinando la parità numerica. Una grande chance per il pari del Cagliari arriva all’86’, ma Pisacane sotto porta non riesce a centrare la porta. E allora finisce 2-1 per il Verona, che sogna sempre l’Europa League.

Torino-Parma 1-1

Finisce 1-1 la sfida che ha segnato il ritorno in campo della Serie A dopo più di tre mesi di stop per il Coronavirus. Un punto a testa per Torino e Parma, utile per muovere la classifica e continuare a inseguire il proprio obiettivo. Succede tutto nel primo tempo, coi granata avanti al 16′ con l’incornata di Nkoulou e il pari ospite con Kucka al 31′. Rammarico però per i padroni di casa, i quali hanno fallito un calcio di rigore con Belotti ad inizio ripresa, ipnotizzato da Sepe. Con questo pari il Torino è salito a 28 punti in classifica, andando a più tre sulla zona retrocessione, mentre il Parma a quote 36, è ora a meno tre dal Napoli sesto.

rigore Belotti, Torino-Parma

Al termine del pari, sono arrivate le parole dei due tecnici. L’allenatore del Torino, Moreno Longo, ha commentato: “I calciatori hanno dato tutto quello che hanno, siamo soddisfatti della prestazione e non del risultato. Meritavamo di vincere, abbiamo avuto tre clamorose palle gol più un rigore sbagliato. Questa prestazione ci dà un segnale importante, siamo vivi e abbiamo cominciato con il giusto atteggiamento”.

Dalla parte emiliana le impressioni di Roberto D’Aversa: “L’aspetto positivo è che siamo andati sotto e abbiamo pareggiato la partita, positivo il risultato. Sono stati commessi degli errori che andranno migliorati soprattutto prendere gol su palla inattiva o il rigore evitabile. Dopo tre mesi c’è stata una bella partita da parte di entrambe”.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

ORARI E DIRETTE TV SINO ALLA 35ª GIORNATA