La nona giornata di Serie A si è aperta con l’anticipo del Mapei Stadium vinto nettamente dall’Inter per 3-0 contro il Sassuolo, quest’ultimo sin qui imbattuto. I nerazzurri hanno messo subito in discesa il match segnando due volte nei primi 14′ di gioco, Sanchez e autogol Chiriches, chiudendo poi i conti ad inizio ripresa con Gagliardini. Un successo convincente e che ha permesso ai ragazzi di Antonio Conte di effettuare l’aggancio agli emiliani a quota 18, momentaneamente a meno due dal Milan capolista. Nella sfida delle ore 18:00 invece, la Juventus si ferma nuovamente nell’1-1 di Benevento, pagando ancora una volta l’assenza di Cristiano Ronaldo. E proprio da qui partiamo.

Benevento-Juventus 1-1

Con Ronaldo a riposo sono Morata e Dybala a formare il tandem offensivo nei bianconeri, con Chiesa e Ramsey a sostegno. Dall’altra parte 4-3-2-1 con Lapadula unica punta, supportato da Caprari e Improta. La prima frazione del Vigorito vede subito grandi ritmi in campo. E dopo una ventina di minuti di grande equilibrio, la Juventus passa in vantaggio al 21’: cambio di gioco fantastico di Chiesa che pesca Morata sul lato sinistro dell’area. Aggancio elegante dello spagnolo che punta Ionita e calcia in diagonale superando un incolpevole Montipò.

gol Morata, Benevento-Juventus

Poco dopo Dybala sciupa la chance del raddoppio, così il Benevento resta in partita e nel finale di tempo trova il pari. Prima lo sfiora con Schiattarella al 47’ sul quale Szczesny compie un super intervento. Sugli sviluppi del corner successivo è 1-1 al 48’: Arthur non respinge bene il pallone, Letizia si coordina e fa partire un gran diagonale al volo che, prima di insaccarsi, tocca il palo alla destra del portiere polacco.

La ripresa si apre con un diagonale di Improta che non spaventa Szczesny, mentre più pericoloso decisamente il solito Morata al 61’ con un destro da fuori che termina di poco a lato. Poco dopo Pirlo effettua due cambi, inserendo Bentancur per Arthur e Kulusevski per un inconcludente Ramsey. La Juventus non trova sbocchi, con Pirlo che inserisce anche Bernardeschi per Chiesa. E all’86’ arriva l’unica grande chance per tornare avanti: conclusione angolata dall’interno dell’area di rigore da parte di Dybala ma Montipò, in controtempo, salva tutto e mette in corner. Il finale è convulso e, dopo il fischio finale di Pasqua, arriva il cartellino rosso per Morata, con lo spagnolo espulso.

Sassuolo-Inter 0-3

La novità di formazione in casa Inter è la panchina di Lukaku, col belga a riposo in favore di Sanchez che affianca Lautaro Martinez in avanti. Per il Sassuolo solito 4-2-3-1 con Berardi, Djuricic e Boga alle spalle di Raspadori. Il match si mette subito male per i padroni di casa, con l’Inter in vantaggio al 3′: Chiriches sbaglia un lancio in maniera goffa, così Martinez parte verso Consigli, l’attaccante non riesce a calciare, il servizio è poi per Sanchez in mezzo all’area che batte il portiere neroverde. L’Inter approfitta dello sbandamento del Sassuolo, vicino al radoppio con Lautaro all’11’.

gol Sanchez, Sassuolo-Inter

Lo 0-2 comunque non tarda ad arrivare, precisamente al 14′. Sugli sviluppi di un corner, il pallone finisce sul secondo palo sui piedi di Vidal: il cileno calcia forte in mezzo e colpisce Chiriches, con Consigli che non riesce a tenere il pallone fuori dalla linea di porta. La prima reazione neroverde arriva al 20′, ma il destro di Djuricic dal limite colpisce il palo. Nel finale di tempo Handanovic è chiamato in causa dal destro di Toljan, poi l’infortunio muscolare di Chiriches e l’ingresso in campo di Marlon.

Il secondo tempo si apre senza ulteriore cambi, con un Sassuolo proteso in avanti e l’Inter pericolosa al 54′ con Lautaro Martinez che spara alto di prima intenzione sul cross dalla destra di Darmian. Gli ingressi in campo di Muldur e Obiang sono subito seguiti dal 3-0 dell’Inter al 60′ con Gagliardini: ottimo inserimento offensivo del centrocampista che viene servito da Darmian, conclusione angolata e Consigli battuto. Il finale di match è solo gestione del risultato, finisce 3-0 per l’Inter.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021