La 31esima giornata di Serie A si è aperta con i quattro anticipi in calendario. Il più importante, in termini di classifica, è quello che si è giocato con inizio alle ore 20:45 alla Sardegna Arena tra Cagliari e Parma con la clamorosa vittoria sarda per 4-3, rimontando da 1-3, e segnando con Pereiro e Cerri nei minuti di recupero. Nelle altre sfide invece, il Sassuolo ha battuto in rimonta la Fiorentina nel 3-1 del Mapei Stadium, mentre nei primi due match di giornata successi di Sampdoria e Udinese, rispettivamente contro Verona (3-1 al Ferraris) e Crotone (1-2 allo Scida).

Cagliari-Parma 4-3

Partia piena di emozioni alla Sardegna Arena, per una sorta di ultima spiaggia in chiave salvezza. Il primo tempo vede il Parma andare subito in vantaggio al 6′ con un sinistro da fuori di Pezzella. E dopo un rigore per il Cagliari assegnato da Valeri e tolto con l’ausilio del VAR al Cagliari, per i sardi le cose si mettono ulteriormente male al 31′ con Kucka che batte Vicario sfruttando un assist aereo di Cornelius. Il Cagliari, con le spalle al muro, non si arrende e al 39′ con la ‘specialità della casa’ di Pavoletti, perfetto colpo di testa, torna in corsa. Il secondo tempo vede i rossoblu attaccare a testa bassa, ma ancora una sponda aerea di Cornelius innesca il 3-1 di Man per i ducali al 59′. La sfida resta vibrante e al 66′ accorcia ancora una volta le distanze per i sardi, con una botta secca che fulmina Sepe. Gli assalti finali del Cagliari portano al 3-3 con un perfetto sinistro a giro di Gaston Pereiro al 91′. Ma non finisce qui perché al 94′ è Cerri, ancora di testa, a schiacciare un perfetto cross al centro dell’uruguaiano ex PSV Eindhoven. E’ vittoria Cagliari, per il Parma ko che significa ‘quasi’ retrocessione.

Sassuolo-Fiorentina 3-1

Nel terzo match in ordine temporale, giocato alle ore 18:00, successo in rimonta del Sassuolo al Mapei Stadium contro la Fiorentina. Primo tempo equilibrato e in cui i viola hanno sfruttato una bella ripartenza per andare in vantaggio con un gran sinistro di Bonaventura dal limite. Nella ripresa però cambia tutto, con Berardi che cambia il volto dei neroverdi restando freddissimo dal dischetto dopo i due rigori fischiati da Aureliano tra il 59′ e il 62′ e trasformati dal numero 25 neroverde, al gol numero 100 e 101 della sua carriera in Serie A. La Fiorentina fatica a riorganizzarsi e al 75′ arriva anche il tris emiliano con una precisa conclusione da fuori di Lopez.

gol Thorsby, Sampdoria-Verona

Vincono Sampdoria e Udinese

Come detto in apertura, i primi due match di giornata si sono giocati a Genova e Crotone. Partendo dalla sfida del Ferraris, la Sampdoria ha battuto in rimonta per 3-1 il Verona. Andati sotto in avvio di match con la rete di Lazovic su punizione (13′), i blucerchiati nella ripresa hanno ribaltato tutto con le firme di Jankto al 46′, Gabbiadini su rigore al 73′ e infine Thorsby all’82’.

Nel match dello Scida invece l’Udinese si è imposta per 2-1 su un Crotone ormai rassegnato alla retrocessione, con protagonista assoluto De Paul, autore di una doppietta (41′, 74′) e poi anche espulso al 91′. Per i calabresi il gol del momentaneo 1-1, al minuto 68′, era arrivato col solito Simy su rigore al 68′.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021