La 34esima giornata di Serie A, divisa in tre giorni, è proseguita in questa domenica 2 maggio con quattro sfide in programma tra l’ora di pranzo e il primo pomeriggio. Nelle sfide delle ore 15:00 l’Atalanta non va oltre l’1-1 sul campo del Sassuolo, risultato che consegna aritmeticamente lo Scudetto numero 19 della storia all’Inter. Stop, in ottica Champions, anche per il Napoli raggiunto sull’1-1 al 94′ dal Cagliari, mentre è 3-3 tra Bologna e Fiorentina. Continua infine la striscia di vittorie interne della Lazio che, nel lunch match, ha centrato l’undicesima vittoria casalinga consecutiva nel 4-3 dell’Olimpico contro il Genoa.

Sassuolo-Atalanta 1-1

La sfida del Mapei Stadium vede l’Atalanta iniziare bene, anche se al 23′ gli orobici restano in 10 uomini per l’espulsione di Gollini. Sul lancio lungo di Kyriakopoulos, Boga anticipa il portiere ospite che lo stende, Pairetto estrae subito il cartellino rosso, confermando poi la decisione dopo essere stato richiamato dal VAR a visionare le immagini. L’Atalanta comunque nn si scompone e al 32′ passa in vantaggio: azione perfetta iniziata da Djimsiti, rifinita da Malinovskyi e chiusa a rete dal sinistro di Gosens. Il secondo tempo però si apre col pareggio del Sassuolo, grazie al rigore trasformato da Berardi al 51′ e concesso per una spinta di Toloi ai danni di Traoré. Nel finale l’Atalanta ha la grande occasione di tornare in vantaggio, ma Muriel, dopo essersi conquistato un rigore e l’spulsione di Marlon, si fa ipnotizzare da Consigli. Finisce 1-1 con gli orobici sempre secondi, ma raggiunti dal Milan.

Napoli-Cagliari 1-1

Il match dello stadio Maradona parte bene per il Napoli che, al minuto 13, trova la rete dell’1-0: Demme recupera palla sulla trequarti e serve Insigne, scucchiaiata del numero 24 per Osimhen, bravo a controllare col destro, difendere il pallone da Godin e battere Cragno da distanza ravvicinata. Il Cagliari reagisce e sfiora più volte il pari, come al 28′ quando Zappa colpisce un clamoroso palo interno. Mentre al 43′ è Meret a salvare i suoi due volte in rapida successione, prima su Pavoletti e poi sul tap-in di Nandez.

gol Osimhen, Napoli-Cagliari

L’inizio di ripresa vede il Napoli colpire una traversa con Demme e un gol annullato a Osimhen per un fallo su Godin. Dall’altra parte Cagliari vicinissimo al pari con un colpo di testa di Lykogiannis. Il finale di match è palpitante con Meret che salva su Pavoletti, ma non potendo nulla invece al 94′ sul tocco sotto misura di Nandez per l’1-1 finale. Stop per i partenopei in ottica Champions, punto preziosissimo per i sardi in zona salvezza, andando a più uno sul Benevento (sconfitto a Milano), in attesa del Torino.

Bologna-Fiorentina finisce 3-3, poker Lazio

Lazio-Genoa 4-3: Come detto in apertura undicesima vittoria consecutiva in casa per la Lazio, che così continua a sperare in un piazzamento nella prossima Champions League. Match divertente e spettacolare all’Olimpico quello contro il Genoa, con i biancocelesti avanti 2-0 nel primo tempo grazie alle firme di Correa e Immobile su rigore. In avvio di ripresa subito l’autorete di Marusic a riaprire la contesa, ma Luis Alberto col 3-1 ripristina le distanze. Nel finale calo d’attenzione pericolo e Genoa a segno due volte nel giro di un minuto con Scamacca su rigore (80′) e Shomurodov (81′). Sofferenza finale per la formazione di Simone Inzaghi, ma finisce così.

Bologna-Fiorentina 3-3: Sfida giocata a viso aperto quella al Dall’Ara e primo tempo che si chiude sull’1-1. E’ la Fiorentina a sbloccare il match al 22′ col rigore di Vlahovic, concesso per un fallo di mano commesso da Soumaro. La reazione del Bologna non tarda e si concretizza al 31′ con la rete di Palacio, pronto a mettere dentro da pochi passi un bell’assist di Vignato. Nel secondo tempo arrivano altri gol, quattro per la precisione, fissando il punteggio sul 3-3 finale. Fiorentina sempre avanti 2-1 prima e 3-2 poi, con le reti di Bonaventura (64′) e Vlahovic (73′), ma Bologna capace di rimontare con Palacio autore di altre due reti, per la tripletta personale, al 71′ e l’84’.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021