La 31esima giornata di Serie A, dopo le vittorie di Lecce e Milan negli anticipi del martedì, è proseguita con altre sei sfide in questo mercoledì 8 luglio. Nelle ultime quattro giocate con inizio alle ore 21:45, successi per Atalanta, Roma, Torino e Sassuolo. Invece nelle due sfide giocate alle ore 19:30 al Luigi Ferraris di Genova e all’Artemio Franchi di Firenze, il Napoli si è imposto per 2-1 sul Genoa mentre pari a reti inviolate tra Fiorentina e Cagliari.

Atalanta-Samp 2-0, Roma-Parma 2-1

La sfida del Gewiss Stadium di Bergamo vede Atalanta e Sampdoria giocare un primo tempo alla pari, con un paio di occasione per parte, sventate da Gollini e Audero. All’intervallo è pari senza reti. Nella ripresa, come quasi sempre, gli orobici aumentano la pressione e nell’ultimo quarto d’ora vanno in gol due volte con Toloi e Muriel, ottenendo la nona vittoria consecutiva.

All’Olimpico invece Roma e Parma giocano in maniera più spregiudicata e il Parma passa in vantaggio col rigore di Kucka al 9′, assegnato da Fabbri con l’ausilio del VAR per un fallo di Cristante su Cornelius. I giallorossi reagiscono e trovano un meritato pari al 43′ con Mkhitaryan, al secondo gol consecutivo. Nel secondo tempo la Roma trova il gol vittoria con Veretout al 57′, mettendo fine alla serie negativa di tre ko consecutivi.

esultanza gol Berardi, Bologna-Sassuolo

Bologna-Sassuolo, Torino-Brescia

Nelle altre due sfide di serata, primi tempi chiusi col vantaggio esterno. Sassuolo avanti 1-0 a Bologna con la rete di Berardi al 41′, mentre Brescia sullo 0-1 a Torino con la rete di Torregrossa al 21′. Nei secondi 45′ di gioco i granata ribaltano tutto andando a vincere 3-1 con i gol di Belotti, Zaza e l’autorete di Mateju. Invece il Sassuolo ha portato a casa il successo per 2-1, raddoppiando con Haraslin al 57′, mentre inutile il gol di Barrow al 91′.

Napoli ancora vincente, Fiorentina-Cagliari 0-0

Se all’Artemio Franchi non sono mancate le occasioni, ma alla fine Fiorentina-Cagliari si è chiusa senza reti, al Ferraris se ne sono viste tre. Buone per il Napoli nella vittoria 2-1 sul campo del Genoa, la squadra di Gattuso è tornata al quinto posto grazie alle reti di Mertens e Lozano. Per il Genoa, che dopo questo turno è terzultimo in classifica scavalcato dal Lecce dopo il termine della 31esima giornata, inutile il gol a inizio ripresa di Goldaniga, che solo per qualche minuto ha rimesso il match sui binari della parità.

Al termine del match vinto contro i rossoblu di Nicola, il tecnico dei partenopei, Gennaro Gattuso, ha parlato anche del futuro: “L’obiettivo è creare una mentalità forte, vincente, giocando un certo tipo di calcio. Dobbiamo dimostrare di poter essere una squadra che gioca bene per 95 minuti. La classifica dice che siamo a -12 dall’Atalanta, ma qui ci sono calciatori forti e non possiamo stare così lontani da loro.

Bisogna guardare tutti i giorni la classifica per capire cosa abbiamo sbagliato e cosa invece abbiam fatto bene. Milik via a fine stagione? Difficile trovare di meglio per noi. Quando un calciatore pensa che sia finito un ciclo o vuol cambiare aria bisogna ascoltarlo. Se non c’è la testa giusta si fa fatica, bisogna rispettare il volere dei giocatori”.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

ORARI E DIRETTE TV SINO ALLA 35ª GIORNATA